Guardamiglio (Lodi), 20 dicembre 2017 - Schianto mortale tra un camion e una pattuglia della polizia stradale lungo l'autostrada A1. Il bilancio è drammatico: un poliziotto è morto e il collega, alla guida del mezzo, è rimasto gravemente ferito. La vittima è Giuseppe Beolchi, 45enne di San Rocco al Porto in servizio alla stradale di Guardamiglio e padre di cinque figli. L'incidente è avvenuto alle 11.25 di oggi, mercoledì 20 dicembre, sulla tratta autostradale Milano-Napoli in direzione Bologna, all'altezza del km 43,900. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Lodi e di Casale, l’elisoccorso di Brescia, l’auto medica di Casale, un’ambulanza della Croce casalese e un’altra della Croce azzurra di Chignolo Po. Vani i soccorsi: per il poliziotto non c'è stato nulla da fare. La vettura della Polstrada è andata letteralmente distrutta nell'impatto.

Ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'incidente. Stando a quanto emerso l'agente deceduto era seduto sul lato passeggero. Il poliziotto di 52 anni che era alla guida dell'auto è stato trasferito da Codogno in eliambulanza all'ospedale di Cremona ma non sarebbe in pericolo di vita, anche se si trova in grave stato di choc dopo la morte del collega. Solo qualche contusione per l'autista del camion. Sul posto Patrizia Villano, dirigente provinciale della Polstrada di Lodi e la pm di turno Alessia Menegazzo. Grande cordoglio è stato espresso dai colleghi della polizia di Lodi ma anche dagli ex colleghi di Piacenza, alcuni dei quali sono arrivati subito sul posto. Il tratto tra Lodi e Piacenza nord, in direzione Bologna, è stato a lungo chiuso alla circolazione e si sono inevitabilmente formate code. La strada è stata riaperta poco dopo le 15 ma, secondo quanto riferito da Autostrade per l'Italia, ancora nel pomeriggio si sono registrati 8 chilometri di coda all'altezza dell'uscita Lodi.