Voglia di mobilità sostenibile. Debutta la settimana ad hoc ed ecco i posti di sosta breve

Piazza Trento Trieste diventa un giardino con panchine .

Voglia di mobilità sostenibile. Debutta la settimana ad hoc ed ecco i posti di sosta breve

Voglia di mobilità sostenibile. Debutta la settimana ad hoc ed ecco i posti di sosta breve

Continuano le iniziative promosse nell’ambito della Settimana europea della Mobilità inaugurata in città nella giornata di sabato con la chiusura parziale al traffico di Piazza Trento e Trieste, trasformata in un giardino con piante e panchine. Proprio quest’area, liberata temporaneamente dalle auto, è il quartier generale per l’intera settimana della manifestazione, ospitando i numerosi appuntamenti in programma. Nell’ambito delle modifiche alla viabilità, con l’eliminazione temporanea degli stalli nella parte chiusa al traffico, sono proposti alcuni parcheggi "stop and go", con sosta di 15 minuti, per rispondere alle esigenze di chi si ferma per commissioni veloci. Da segnalare domenica un momento importante vissuto alla elementare Marco Polo con la realizzazione di un progetto sostenuto dalla rete di associazioni e cittadini attivi "il Domani che Vorrei", in collaborazione con bambini, genitori e maestre della scuola, si tratta della nuova piazza scolastica permanente. Il comune di Busto Arsizio, in particolare l’assessorato alla Mobilità sostenibile guidato da Salvatore Loschiavo, ha incoraggiato l’intervento e ha contribuito attivamente con l’acquisto degli arredi. Obiettivo migliorare la qualità dello spazio fuori da una scuola, un percorso che ha visto il coinvolgimento diretto delle maestre e degli alunni che si sono immaginati il loro spazio ideale: allontanare le macchine per fare spazio a giochi, colore, piante e panchine. Spiega l’assessore "L’intervento nasce dall’incontro di una istanza della scuola con l’entusiasmo travolgente di una rete di associazion che hanno dimostrato di avere a cuore il futuro della città". R.F.