La Finanza decolla a Volandia. Nel padiglione Ala rotante le flotte delle Fiamme gialle

La nuova sezione del museo con gli elicotteri Volpe 124 e 93 che hanno fatto la storia del corpo. Schierati mezzi e personale dei vari reparti operativi per celebrare i 70 anni del servizio aereo.

Volandia dedica una nuova sezione alla guardia di finanza. La cerimonia di inaugurazione si è tenuta ieri al parco e museo del volo a due passi da Malpensa. A tagliare il nastro, il presidente di Volandia Marco Reguzzoni e il comandante regionale Lombardia della guardia di finanza, il generale di divisione Giuseppe Arbore. Al loro fianco il presidente della Regione Attilio Fontana e il sindaco di Ferno Sarah Foti.

Ad animare la cerimonia una scenografia di luci, rigorosamente giallo-verdi, che hanno scandito in sincrono le immagini di due elicotteri proiettate su un grande videowall, unitamente ad alcuni video istituzionali.

Nel padiglione sono stati posizionati Volpe 124 e Volpe 93: un elicottero A109 e un NH500, che hanno segnato la storia degli ultimi anni del corpo. Già esposti nel museo da alcuni anni, sono ora posti al centro della rinnovata sezione dedicata al servizio aereo della Finanza.

L’Agusta A109 (Volpe 124) effettuò il primo volo nel 1971 a Cascina Costa e la Finanza scelse, per la sua flotta, la versione A-109 A II, lanciata nel 1981, con cui conseguì la capacità di operare di notte. L’esemplare esposto a Volandia è stato costruito nel 1985 e ha prestato servizio fino al 2006. Lo Hughes 500 (Volpe 93), dall’inconfondibile forma “a uovo“, spiccò il primo volo nel 1963 in California e il primo utilizzatore nazionale fu proprio la guardia di finanza. L’esemplare esposto a Volandia in 30 anni di carriera ha totalizzato oltre 3.000 ore di volo.

Per l’occasione la Finanza ha schierato mezzi e personale dei vari reparti operativi. Sono stati esposti di fronte al padiglione Ala rotante l’elicottero AW169, un mezzo antincendio del servizio aereo e autovetture operative, mentre all’interno è stato allestito un gazebo con droni, stand informativi e rappresentanze delle componenti operative, che restano a disposizione del pubblico anche oggi.

"L’evento si inserisce nell’ambito di un anno particolarmente significativo per la storia del servizio aereo della guardia di finanza. Celebriamo infatti i 70 anni dalla sua fondazione", ha detto il generale di divisione Arbore.