ROSELLA FORMENTI
Cronaca

Dopo le risse in stazione, controlli a tappeto a Gallarate: sanzioni per 3.500 euro

Polizia di Stato e locale hanno effettuato una serie di controlli nei pressi dello scalo

MigrationControlli della polizia a Gallarate (foto di archivio)

MigrationControlli della polizia a Gallarate (foto di archivio)

Gallarate (Varese) – Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio e della verifica della normativa di settore che disciplina gli esercizi pubblici, nella giornata di ieri, 18 giugno il personale del Settore Polizia Amministrativa del Commissariato di Gallarate e della Polizia Locale, ha effettuato una serie di controlli che hanno interessato diversi pubblici esercizi cittadini nella zona della stazione ferroviaria, di recente teatro di risse che hanno suscitato particolare allarme e nei pressi di piazza Risorgimento.

Gli operatori hanno identificato 19 persone e controllati in totale 5 esercizi commerciali elevando sanzioni amministrative per 3.500 euro.In particolare, sono state pattugliate le vie adiacenti la stazione ferroviaria controllando gli esercizi pubblici e gli esercizi di vicinato anche con lo scopo di prevenire la vendita e consumo di bevande alcoliche come disposto dall’ordinanza in vigore del sindaco di Gallarate. In particolare in due negozi di parrucchieri è stata riscontrata la violazione della disposizione regionale di settore che impone l’obbligo di esercitare l’attività in presenza del responsabile tecnico, che comporterà la sanzione amministrativa di 500 euro per ciascun esercizio commerciale, mentre in un altro è stata riscontrata la violazione dell’obbligo di autorizzazione per l’insegna esterna che comporterà la sanzione amministrativa di 200 euro.