ROSELLA FORMENTI
Cronaca

Cardano al Campo, l’omaggio a Laura Prati del neo sindaco Aspesi

“Eravamo compagni in consiglio”. Sono passati 11 anni da quel tragico giorno 2 luglio 2013

L'ex sindaco Laura Prati

L'ex sindaco Laura Prati

Cardano al Campo, 3 luglio Ogni anno il 2 luglio il legame con Laura Prati nel ricordo di quel tragico giorno di luglio 2013 si rafforza: allora sindaco, fu ferita gravemente dai colpi di pistola esplosi dall’ex agente di Polizia locale Giuseppe Pegoraro che ferì anche il vicesindaco Costantino Iametti.

L’esempio e la testimonianza di vita di Laura Prati , che morì una ventina di giorni dopo in ospedale a Varese, sono una luce accesa, un continuo punto di riferimento. Sono trascorsi 11 anni da quel terribile 2 luglio, ieri mattina davanti al palazzo comunale la cerimonia, un momento intenso e partecipato, presenti accanto ai familiari di Laura Prati, il marito, i due figli, il neo sindaco cardanese Lorenzo Aspesi, gli esponenti dell’amministrazione comunale, sindaci e amministratori del territorio, cittadini, i componenti del Consiglio comunale dei ragazzi, istituito proprio da Laura Prati, ricordata dalla giovanissima Greta Mariotto.

Commosse le parole di Aspesi: “Questa è la mia prima commemorazione di Laura, uno dei primi atti ufficiali della mia amministrazione, con la fascia tricolore che dedico a lei”, quindi il ricordo personale “la mia compagna di banco, insieme in maggioranza nel 2007”.