Sul caso indagano i carabinieri (Archivio)
Sul caso indagano i carabinieri (Archivio)

Sondrio - La scorsa notte una ragazzina di 15 anni è stata ricoverata in stato di choc e con alcune lesioni nell'ospedale di Sondrio dopo avere subito una pesante aggressione a sfondo sessuale, secondo quanto ha denunciato ai carabinieri intervenuti con i soccorritori dell'ambulanza. L'aggressione è avvenuta all'aperto in un'area verde in via Roma all'Aprica, località turistica della Valtellina. La minorenne, al momento, non è stata in grado di fornire indicazioni utili all'individuazione del responsabile. Ha saputo soltanto riferire che è stata una sola persona a scagliarsi contro di lei.

Il grave episodio è avvenuto attorno a mezzanotte. La vittima è giunta in ospedale poco prima delle due. Gli investigatori, coordinati dalla Procura di Sondrio diretta da Elvira Antonelli, mantengono il massimo riserbo e sperano nelle prossime ore di riuscire a fare piena luce sui fatti, in attesa anche di conoscere gli esiti degli esami clinici a cui la minorenne è stata sottoposta dai medici dell'ospedale. Titolare del fascicolo d'indagine è il sostituto Marialina Contaldo che ha dato disposizione ai carabinieri per l'acquisizione di eventuali filmati di sistemi di videosorveglianza presenti nella zona, non isolata all'interno del centro di villeggiatura al confine con la provincia di Brescia.