Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 mag 2022

Sondrio, vandalismi alla Piastra: contromisure dal Comune

Il sindaco Scaramellini: "Questi ragazzi sono una sparuta minoranza. Abbiamo chiesto più controlli ma stiamo anche investendo tanto"

11 mag 2022
fulvio deri
Cronaca
I controlli si sono intensificati
I controlli della polizia si sono intensificati
I controlli si sono intensificati
I controlli della polizia si sono intensificati

Sondrio, 12 maggio 2022 - Atti deprecabili, inaccettabili e che vanno assolutamente contrastati. Questa la dura presa di posizione del sindaco Marco Scaramellini all’indomani della protesta di alcuni abitanti del quartiere periferico della Piastra, uno dei più problematici del tranquillo capoluogo di provincia, che hanno denunciato una serie di atti vandalici compiuti da due sorta di baby gang o, senza esagerare, da due gruppi di ragazzini maleducati e parecchio irrispettosi. I danni? Vetrine di un bar (chiuso da tempo) rotte e altri vandalismi che purtroppo caratterizzano la vita (soprattutto quella delle ore serali) del quartiere della Piastra.

La gente è esasperata e, malgrado l’interessamento delle forze dell’ordine, questi episodi si ripetono con una certa regolarità. «Siamo a conoscenza delle problematiche che affliggono il quartiere – dice Scaramellini - e comprendiamo la rabbia e lo scoramento dei cittadini: sono atti deprecabili che non accettiamo e che siamo determinati a contrastare agendo su più fronti. Come amministrazione comunale garantiamo la massima attenzione. Siamo consapevoli delle difficoltà di sradicare un fenomeno preoccupante, perché coinvolge ragazzi sempre più giovani che in spregio al bene pubblico, senza nessun rispetto per le persone e per le cose, causano disagi e danni.

Tali comportamenti danneggiano innanzitutto chi li mette in atto, creano problemi di convivenza con gli altri abitanti del quartiere. Va detto che questi ragazzi rappresentano una sparuta minoranza. Oltre che nella realizzazione degli interventi previsti dal Bando periferie, e di altri già programmati, come la costruzione di un’area per lo sport e il tempo libero, abbiamo migliorato la connessione con il resto della città attraverso le piste ciclabili, abbiamo ampliato gli orti sociali mettendoli a disposizione delle famiglie, nei prossimi giorni verranno inaugurati gli spazi per il coworking. Come amministrazione siamo impegnati a contenere questo fenomeno in stretto contatto con le forze dell’ordine, alle quali va tutta la nostra gratitudine per l’eccellente lavoro di controllo del territorio che svolgono. Mi sono confrontato con i rappresentanti delle Forze dell’ordine per aumentare ulteriormente l’attenzione in questa zona della città e per intensificare i controlli, potendo contare sulla collaborazione dei residenti». 
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?