Valtellina, via alla lunga stagione dello sci. A Bormio debutta la zona ‘Kiss & ski’

Il maltempo non ferma gli appassionati. Da Santa Caterina all’Aprica, oggi aprono tutti gli impianti

Sciatori sulle montagne lombarde
Sciatori sulle montagne lombarde

Bormio (Sondrio) – È iniziata la lunga stagione dello sci alpino in Valtellina. Con l’apertura ieri degli impianti di Bormio, in verità anche per le avverse condizioni meteo una sorta di prova generale per la giornata di oggi, e con quella odierna di quelli di un po’ tutte le altre località da Santa Caterina ad Aprica, dalla Valmalenco alla Ski Area Valchiavenna, ha preso il via la stagione dello sci alpino che, come sempre, si concluderà poi nella tarda primavera del 2024.

Livigno ha fatto, come sempre, da precursore dei tempi e viste le nevicate di inizio novembre ha già aperto da un paio di settimane alcuni impianti, quelli del Carosello 3000 e della Sitas. Oggi aprono gli impianti del versante del Mottolino per l’apertura totale dell’offerta sciistica livignasca. Il turismo invernale è uno dei settori trainanti dell’economica valtellinese e un suo buon andamento è auspicabile per tutto l’indotto. Ad aprire ieri è stato Bormio, con gli impianti della SIB (Società Impianti Bormio) pronti. "La giornata non è stata delle migliori dal punto di vista meteo, ha piovuto anche a quote piuttosto alte – dice Valeriano Giacomelli, amministratore delegato di SIB –. Diciamo che è stata una sorta di prova generale, tanti tecnici e pochi turisti… Domani (oggi per chi legge, ndr) sono previste temperature più basse e quindi ci sarà la vera apertura della stagione. Noi abbiamo effettuato alcuni lavori, abbiamo ridisegnato la zona dei campetti in alto per renderla più fruibile, abbiamo costruito uno snowpark nuovo oltre ad altri miglioramenti. Questo per migliorare la nostra offerta, poi saranno i turisti a dirci se abbiamo fatto centro…". E

, da ieri, a Bormio residenti e turisti hanno scoperto la novità appena introdotta che mette ordine in un’area ad alta intensità di passaggi, facilita le manovre degli automobilisti e garantisce una maggiore sicurezza. Il Comune di Bormio ha istituito un’area destinata alla sosta breve in prossimità della partenza della cabinovia in via Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia. Sulla scorta di quanto già esiste negli aeroporti, è stata prevista la zona ‘Kiss & ski’, in cui è consentita una sosta oraria per un massimo di 15 minuti per chi accompagna e ritira gli utenti degli impianti di risalita e per altre attività che richiedono tempistiche limitate. I parcheggi per la sosta breve sono ben visibili dalla scritta bianca su fondo verde: secondo quanto stabilito, gli automobilisti dovranno esporre il disco orario.