Trenord ora potenzia le corse bus

Trenord risponde alle critiche sui disservizi sulla tratta Colico-Tirano, difendendo il numero di bus sostitutivi e annunciando correzioni in base al monitoraggio del servizio.

Trenord ora potenzia  le corse bus

Trenord ora potenzia le corse bus

Trenord risponde alle accuse di disservizi sulla Colico – Tirano, causati, secondo alcune testimonianze e doglianze raccolte anche dal sindacato, da un numero di bus sostitutivi inferiori al necessario. Ad avallare la tesi, il responsabile della Cisl per i trasporti in provincia di Sondrio Michele Fedele, che aveva raccomandato a chi gestisce il traffico ferroviario di aumentare il numero dei pullman sulla Colico – Tirano. "Per il cantiere avviato lunedì 10 giugno da RFI fra Colico e Tirano abbiamo strutturato un servizio sostitutivo che vede circolare ogni giorno un centinaio di corse su bus sulla tratta dei lavori – questa la risposta di Trenord -. Il servizio è disegnato sulla base delle frequentazioni, prevedendo collegamenti diretti fra le stazioni con maggiore domanda e corse che effettuano tutte le fermate. Già questo smentisce l’accusa di "mancanza di programmazione" rivoltaci nell’articolo, che poi prosegue citando segnalazioni generiche su presunte carenze di posti, senza alcun dettaglio di orari o corse. Grazie al monitoraggio del servizio, avviato da lunedì proprio per valutare eventuali aggiustamenti, è stato rilevato che la corsa 3108A (Colico 6.32-Sondrio 7.52) – la prima da Colico – ha visto da Morbegno, dove il bus ferma alle ore 7.11, un numero di passeggeri più alto rispetto al previsto". Trenord è pronta, nel bisogno, a porre dei correttivi. "Per questo, in seguito a confronto con il fornitore di bus, già da giovedì 13 giugno, è stata aggiunta una corsa 4108A, in partenza alle 7.15 da Morbegno, che effettua tutte le fermate previste dalla 3108A e giunge a Sondrio alle 7.56.