Una pattuglia della Volante in centro
Una pattuglia della Volante in centro

Sondrio, 5 agosto 2020 - Paura nella tarda serata di sabato scorso per alcune donne pesantemente molestate nel capoluogo valtellinese, tra le quali ci sarebbe una giovane commerciante della città. I fatti in pieno centro.Un individuo che parlava in italiano, ma con accento straniero, forse dell’Est Europa, ha ripetutamente importunato una sondriese che, attorno a mezzanotte, stava facendo ritorno a casa. A tutti i costi, in modo esplicito, dopo averla avvicinata con la scusa di farsi accendere una sigaretta, voleva fare sesso con lei. La vittima ha allungato il passo, cercando di seminare quell’individuo pericoloso che, a parole e con gesti espliciti, l’“invitava” ad accettare la proposta.

La vittima, messasi in salvo, il giorno seguente ha informato le donne raccontando la sua brutta avventura serale sulla sua pagina Facebook, ma la cosa più importante che ha fatto è stata quella di recarsi in Questura a denunciare l’accaduto. Non è stata la sola - è poi emerso in seguito - a vivere, nella serata di sabato, quella brutta esperienza. In mano ai detective della sezione Reati contro la persona della Squadra Mobile di Sondrio ci sarebbero almeno altre due-tre segnalazioni dello stesso tenore. Ora gli uomini del vicequestore Carlo Bartelli indagano per cercare di dare un volto e un nome al molestatore notturno, grazie anche all’analisi dei filmati delle telecamere e alle utili testimonianze delle donne finite nel mirino delle sue pesanti “attenzioni“ a sfondo sessuale, così da poterlo presto arrestare.