Scialpinismo
Scialpinismo

Chiavenna (Sondrio) - Una Valchiavenna a misura di skialper. Lo scialpinismo, fresca disciplina olimpica, sta facendo sempre più breccia e sta coinvolgendo, grazie al suo aspetto “wild“ (selvaggio), un gran numero di appassionati della montagna. E così ogni località turistica sta pensando ad alcune proposte per “coccolare“ gli scialpinisti. Quest’anno, la Comunità Montana della Valchiavenna, con il supporto dei due Consorzi Turistici mandamentali e della Società Impianti Skiarea Valchiavenna, per soddisfare la crescente domanda di attività complementari allo sci alpino e offrire nuovi servizi regolamentati, in completa sicurezza, ha presentano “Skialp Valchiavenna“. Il progetto, interamente dedicato agli amanti dello sci alpinismo, prevede nuovi percorsi, check dell’attrezzatura, risalite notturne e una serie di servizi dedicati. Grazie all’intenso lavoro di preparazione piste, con il potente innevamento programmato messo in atto da Skiarea Valchiavenna, il progetto Valchiavenna Skialp parte stamattina in concomitanza con lo sci notturno, altra grande novità.

L’itinerario praticabile nelle ore serali, precisamente dalle 19 alle 22, prevede la partenza dalla zona Montalto, in direzione Alpe Groppera, e discesa sulla pista illuminata, servita dalla Cabinovia Larici. Il progetto Valchiavenna Skialp prevede, inoltre, un altro itinerario all’Alpe Motta, ma per potersi divertire anche su questo percorso gli amanti dello scialpinsimo dovranno attendere le prossime precipitazioni nevose. Il tracciato sarà fruibile all’Alpe Motta, in zona Marcadello, in concomitanza con l’apertura della seggiovia Motta-Serenissima (dalle 9 alle 16) fino a raggiungere i piedi della stazione di monte della seggiovia, poco distante dalla statua di Nostra Signora d’Europa (poco sopra all’arrivo della tappa del Giro d’Italia dell’anno scorso), per poi, al rientro, proseguire e lanciarsi in una discesa lungo la pista Serenissima.

Una serie di iniziative e percorsi creati ad hoc per l’esercito di scialpinisti che, di anno in anno, è sempre più numeroso. Lo sci alpinismo richiede un’attrezzatura adeguata e obbligatoria e, proprio per questo, alla partenza dei tracciati segnalati saranno disponibili un check Artva per verificarne il corretto funzionamento prima della risalita. L’iniziativa si svolgerà nel pieno rispetto della normativa Anti-Covid vigente, pertanto l’accesso alla Skiarea è consentito solo con Green Pass rafforzato.