Pasqua da tutto esaurito: pronti alle ultime discese di una stagione d’oro in Valtellina

Bormio, Valdidentro e Santa Caterina Valfurva aperti fino a settimana prossima. Nel piccolo Tibet ci si diverte fino a maggio grazie alle precipitazioni abbondanti

Pasqua da sold out sulle nevi

L’area sciabile di Madesimo ben innevata grazie anche alle ultime precipitazioni sulla Valchiavenna che hanno imbiancato le cime

Sondrio, 31 marzo 2024 –  Un weekend di Pasqua coi fiocchi sulle piste da sci valtellinesi. Malgrado le condizioni meteo di questi giorni, con nuvole, pioggia e la neve a scendere in quota, quasi tutte le località turistiche hanno fatto registrare il sold out con le strutture ricettive già piene da tempo.

“È una stagione d’oro per le montagne della Lombardia in occasione delle festività di Pasqua - dice Barbara Mazzali, assessore a Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia, commentando i dati elaborati dall’Osservatorio regionale su Turismo e Attrattività - In provincia di Sondrio, in Valtellina in primis, e nelle province di Brescia e Bergamo, il tasso di occupazione delle camere delle strutture ricettive è saturo o attorno al 90%".

Questo è anche il penultimo weekend di una stagione invernale che si chiuderà quasi per tutti, eccezion fatta per Livigno dove gli impianti rimarranno aperti fino il 1 maggio, nel prossimo fine settimana. A Madesimo c’è stato il pienone, il tempo non è stato dei migliori ma gli appassionati di sci hanno potuto sciare su piste perfettamente innevate.

"Per conoscere quali piste e impianti sono aperti giorno per giorno, il sito della Skiarea Valchiavenna – dicono dalla skiarea - è lo strumento giusto, con aggiornamenti in tempo reale della situazione. Le nostre webcam, inoltre, vi offrono una visione a 360 gradi dei panorami intorno a noi". Anche a Bormio, Valdidentro e Santa Caterina gli impianti chiuderanno il prossimo fine settimana, come Chiesa. Dovrebbe salutare il 7 anche Aprica.