Cernobbio, Orticolario fiorisce ancora: il bello e il buono della terra

A ottobre a Villa Erba di Cernobbio si terrà l’appunatmento dedicato alle piante per la fitodepurazione. Un evento che celebra la natura e sensibilizza sul rispetto dell'ambiente.

Orticolario fiorisce ancora. Il bello e il buono della terra

Orticolario fiorisce ancora. Il bello e il buono della terra

CERNOBBIO (Como) – Con il titolo Terrae, si svolgerà dal 3 al 6 ottobre a Villa Erba di Cernobbio, affacciata sul lago di Como, la quattordicesima edizione di Orticolario. Un titolo che svela il tema, ma anche le piante protagoniste, quelle per la fitodepurazione. Dopo l’immersione totale nell’acqua, che aveva guidato Orticolario 2023, la nuova edizione vuole celebrare il suolo, e tornare all’essenza di tutto. A ottobre, ci si avvicinerà alle piante per la fitodepurazione, per conoscerne le proprietà, le modalità di azione e le infinite possibilità di risanare ciò che è inquinato. Ma la manifestazione è molto altro: di fatto, un appuntamento per amanti della natura, che parte dalle forme più evolute di giardinaggio, per spaziare fino all’arte e numerose esperienze estetiche e formative, celebrando la bellezza dell’ambiente naturale.

Anche quest’anno, saranno più di 250 gli espositori presenti nel parco e nella villa, per raccontare a tutti gli appassionati novità e originalità di un settore vastissimo. "Eccoci alla quattordicesima edizione – dice Moritz Mantero, presidente di Orticolario – con un forte impegno nei confronti di un elemento tanto fondamentale per la vita quanto poco rispettato.

Ma la natura sa essere più forte e quando può ne riprende il possesso: i suoi protagonisti vegetali, infatti,sanno limitare e spesso cancellare i danni creati dall’uomo. Orticolario vuole contribuire a sensibilizzare i suoi visitatori su questi aspetti, iniziando come sempre dai bambini". Orticolario ha anche cambiato veste grafica al sito web, orticolario.it.