Olimpiadi 2026, in Valtellina gli agriturismi puntano sulla qualità

Sondrio, organizzati da Terranostra alcuni corsi rivolti ai professionisti per accrescerne le capacità organizzative. Si inizia a gennaio

Angelo Cerasa, a sinistra, alla guida degli agriturismi

Angelo Cerasa, a sinistra, alla guida degli agriturismi

Il settore degli agriturismi è in continua espansione anche in provincia di Sondrio e i vertici delle associazioni di categoria hanno pensato di istituire un corso di formazione per gli operatori. «Il settore dell’agriturismo in Valtellina si appresta a vivere una fase di significativa evoluzione - commenta il presidente di Terranostra Sondrio Angelo Cerasa – e proprio per questo è importante migliorare le tecniche di gestione e promozione delle aziende agrituristiche".

Il corso di formazione prevede un programma di 40 ore e si rivolge a un settore in forte espansione in Valtellina e Valchiavenna: già, perché gli agriturismi, in una "food valley alpina" qual è la provincia di Sondrio, sono in forte ascesa e lo saranno ancor più da qui all’appuntamento olimpico del 2026. Il corso inizierà nel mese di gennaio e si concluderà nelle settimane a seguire. La modalità di svolgimento, mista, offrirà lezioni in presenza, con la prima presso gli uffici di Sondrio e l’ultima in un suggestivo agriturismo della zona, integrate da sessioni online. L’approfondimento della normativa e dei controlli relativi alle aziende agrituristiche costituirà una parte fondamentale del programma. Parallelamente, la sezione dedicata al marketing e alla promozione dell’agriturismo si propone come una risorsa preziosa, fornendo strategie efficaci per attirare clienti e promuovere al meglio le attività. Un focus particolare sarà dedicato alla sicurezza sul posto di lavoro.

L’approfondimento sulla privacy e la guida sull’Haccp costituiranno strumenti essenziali per mantenere elevati standard di igiene e qualità. Le lezioni in presenza offriranno un’opportunità unica di networking e condivisione di idee, mentre le lezioni online permetteranno ai partecipanti di seguire anche da remoto. "Un appuntamento che rappresenta un’opportunità imperdibile per gli operatori del settore agrituristico desiderosi di rimanere all’avanguardia nelle pratiche gestionali e promozionali, preparandoli a fronteggiare con successo le sfide future - dice Sandro Bambini, presidente di Coldiretti Sondrio -. L’agriturismo, oltre a essere un’attività economica, è una forma di passione e connessione con la terra. Investire in formazione è un passo fondamentale per garantire un futuro sostenibile e di successo per questo settore in continua evoluzione".