Alberto Benini, Renzo Fallati e il sindaco Alberto Gavazzi
Alberto Benini, Renzo Fallati e il sindaco Alberto Gavazzi

Morbegno (Sondrio), 14 gennaio 2020 - "Cari lettori , questo libro è nato quasi per scommessa". Si apre con queste parole il risvolto di copertina del libro-quiz “Alla scoperta di Morbegno” creato da Renzo Fallati, storico direttore della Biblioteca comunale “Vanoni” della città del Bitto. Una scommessa che sembrerebbe esser stata vinta, dato il grande successo che ha avuto la prima edizione del libro.

"In un primo momento ne sono state stampate 600 copie – spiega l’autore –. In un secondo momento ne sono state aggiunte altre 400, tanto era stato l’interesse per il libro. È stata davvero una risposta incredibile. Tuttora molte persone mi fermano per strada per commentare una qualche domanda, per una piccola dedica al libro oppure per raccontarmi direttamente le loro esperienze legate alla nostra bella Morbegno". Un’opera che vuole offrire uno spunto giocoso a chi è interessato a scoprire qualcosa di più sulla storia e le curiosità legate a Morbegno.

«Inizialmente – continua Fallati – avevo proposto all’editore una sorta di libro “gioco dell’oca”, per il quale avevo creato circa 150 domande. La mole di queste, però, aumentava di giorno in giorno e quindi abbiamo pensato a un’opera che fosse ispirata al noto gioco Trivial pursuit (gioco da tavolo in cui i partecipanti misurano la propria abilità e conoscenza nel rispondere a domande di varia natura, ndr ) incentrato su Morbegno. Siamo arrivati a un totale di 367 domande, una per ogni giorno dell’anno più due “bonus”". Il volumetto si divide in 13 capitoli, uno per ogni mese dell’anno più un altro, contenente una cinquantina di domande dedicate ai più giovani. Ogni sezione porta avanti un tema distinto. I quiz sono intervallatida più di cento foto – sia recenti che storiche – della città del Bitto. La copertina del libro raffigura un quadro, esposto all’interno della biblioteca Vanoni, realizzato più o meno 20 anni fa da Tania Guarneri, allora studentessa del liceo artistico Ferrari di Morbegno. Difficile anche per lo stesso autore selezionare una domanda “preferita”: "Dovessi scegliere – commenta – metterei al primo posto quelle legate a due personaggi di Morbegno diametralmente opposti: Aldo Lusardi, che fece una scelta di vita fascista e a cui è dedicata una piazza, e Franco Ghislanzoni, che scelse invece i valori partigiani". "È un viaggio – conclude Renzo Fallati - che potrà riservare sorprese ed emozioni, un mosaico affascinante e multicolore che è rappresentato dalla grande storia e dalle piccole “storie” della città del Bitto. Il mio augurio è che, leggendo questo libro e provando a rispondere alle domande, ci si possa divertire almeno quanto è capitato a me nel prepararlo".