Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

"Il ponte disturba il borgo? Ma ci porta tanti turisti"

Sondrio, il sindaco Scaramellini risponde ai firmatari della petizione contro la passerella sulle Cassandre promettendo di analizzare la situazione

Il giorno del taglio del nastro della passerella sulle Cassandre
Il giorno del taglio del nastro della passerella sulle Cassandre
Il giorno del taglio del nastro della passerella sulle Cassandre

La passerella sulle Cassandre del Mallero? Per gli abitanti di Maioni quasi un fastidio, per il sindaco Marco Scaramellini e la sua amministrazione un’opera strategica per i residenti delle frazioni “alte“ di Sondrio e per il futuro turistico del capoluogo valtellinese. Il primo cittadino accoglie anche i rilievi mossi dagli abitanti di Maioni che, ad inizio settimana, hanno depositato in Comune una petizione con la quale chiedono di intervenire per regolare i flussi di residenti e turisti che minano la tranquillità e la quiete della frazioncina. "In queste prime settimane di apertura stiamo monitorando la situazione - spiega Scaramellini - per valutare l’impatto dei visitatori su Mossini e Ponchiera che mai erano state raggiunte da un così alto numero di persone. Senza dimenticare che prima di tutto la passerella collega le due frazioni, con indubbi vantaggi sulla vita quotidiana dei residenti: in pochi minuti si raggiungono parenti e amici sull’altro versante quando prima servivano un automezzo e una ventina di minuti per scendere da una parte e risalire dall’altra. Nei giorni immediatamente successivi all’inaugurazione eravamo subito intervenuti per mettere in sicurezza i pedoni e siamo pronti a varare nuovi provvedimenti per soddisfare le esigenze di chi vive nella zona e di chi la frequenta. Teniamo in seria considerazione le opinioni dei residenti e valutiamo con attenzione le proposte che hanno presentato per regolare i flussi". Il progetto ha però già fatto centro. "Siamo soddisfatti dell’accoglienza ricevuta da un’opera nella quale crediamo molto - sottolinea il sindaco -: Sondrio oggi può contare su un’attrattiva in grado di richiamare l’attenzione dei turisti che frequentano la valle. Sono molti quelli che si fermano in città per la passerella: una situazione che ci sorprende in positivo ma solo nelle proporzioni, perché questo era l’obiettivo che ci eravamo posti quando l’abbiamo progettata. Vedere così tanta gente anche ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?