Bergamo, furto di auto: denunciato un carrozziere

La polizia ha rinvenuto la vettura rubata in un capannone di proprietà dell’uomo, priva di targhe e documenti

Furto di auto. Denunciato un carrozziere

Furto di auto. Denunciato un carrozziere

Avrebbe rubato un’auto per poi montare dei pezzi di carrozzeria su un’ altra vettura di proprietà di un parente. Per questo i carabinieri della stazione di Grumello del Monte hanno deferito in stato di libertà un carrozziere, un 62enne bergamasco con precedenti specifici, per i reati di furto e riciclaggio.

Tutta la vicenda scatta mercoledì 7 febbraio, quando alla stazione dei carabinieri di Curno viene denunciato il furto di una Fiat 500 avvenuto a Bergamo. Sin da subito viene posta in essere una rapida attività d’indagine da parte dei militari di Grumello del Monte, indagine che ha permesso di rinvenire la Fiat 500 rubata. Il giorno successivo i militari localizzavano l’auto in un capannone situato in via Colombo, a Grumello del Monte, capannone di proprietà di un carrozziere residente nella zona. A quel punto gli investigatori si recavano subito sul posto e constatavano che al suo interno vi era la vettura rubata il giorno prima a Bergamo ma priva di targhe e documenti.

A fianco della 500 asportata era presente un’altra auto di medesima marca e modello priva di diverse parti di carrozzeria. E questo particolare ha insospettito i carabinieri. Sin da subito il carrozziere ammetteva di aver rubato l’utilitaria per poi recuperare i vari pezzi da montare sul veicolo del parente. E da successivi accertamenti, inoltre, emergeva che le targhe e i documenti del veicolo rubato erano stati distrutti per renderla non più rintracciabile dalle forze di polizia. Sebbene il carrozziere avesse riferito di aver rubato lui il veicolo, ora si sta accertando l’attendibilità di tali dichiarazioni, in quanto non è da escludere che il furto possa essere stato commissionato ad un soggetto terzo. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e il carrozziere denunciato alla Procura per furto e per il riciclaggio per aver distrutto le targhe e i documenti del veicolo al fine di ostacolare l’identificazione della provenienza della refurtiva. F