MANUELA MARZIANI
Politica

Elezioni comunali 2023 in provincia di Pavia, urne chiuse e affluenza al 63,36%

I Comuni e i candidati sindaco

Elezioni comunali

Elezioni comunali

Chiusa  la tornata elettorale per le elezioni comunali del 14 e 15 maggio. Urne aperte anche oggi, lunedì 15 maggio,

dalle 7 alle 15.  In Lombardia si vota in 106 Comuni,  compresi due capoluoghi di regione (Brescia e Sondrio).

In provincia di Pavia, otto amministrazioni comunali sono arrivate a scadenza naturale, un sindaco, Cinzia Gazzaniga di Pinarolo Po è decaduta in base alla legge Severino dopo una condanna per peculato, mentre in due casi, Zerbo e Portalbera, gli elettori dovranno tornare alle urne a causa della prematura morte dei loro sindaci Pierluigi Bruni che a Portalbera era stato eletto per il terzo mandato e Gianmario Polloni che a Zerbo indossava la fascia tricolore dal 2019. Complessivamente sono 11 i Comuni pavesi chiamati al voto per eleggere il nuovo sindaco.

Affluenza finale al 63,36%%.

Alagna

Due contendenti per la poltrona più prestigiosa di Alagna dove l’attuale vicesindaco Giancarlo Sacchi alla guida Impegno per Alagna affronterà Renato Lavezzi di Insieme per Alagna.

Borgarello

A Borgarello il sindaco uscente Nicola Lamberti che ha governato per due mandati non si ricandida. Per proseguire sulla linea tracciata dal primo cittadino, alla guida di Progetto civico la lista in sella da 10 anni, c’è Alberta Samuele che oggi siede in Consiglio comunale. A sfidare la 49enne esperta di sicurezza è la lista di centrodestra guidata da Matteo Racheli, ingegnere edile, esponente della lista Crescere insieme a Borgarello e consigliere comunale uscente.

Bosnasco

Un altro Vercesi, ma Flavio dopo 30 anni con la fascia tricolore, giunto al terzo mandato non potrà più correre per la fascia tricolore a Bosnasco. La sua ‘eredità’ sarà raccolta dal vicesindaco Roberto Marsili alla guida di Ancora insieme per Bosnasco che sfiderà l’attuale consigliera di opposizione Rosemary Bruins di Vivere Bosnasco e Barbara Varesi di Bosnasco nel cuore che ha come capolista l’attuale primo cittadino.

Castello d’Agogna

Cercherà di ripetere il successo con la lista La Torre civica-Più concreta il primo cittadino uscente di Castello d’Agogna William Grivel, ma dovrà vedersela con Grande castello del gambolese Michele Pietro Rossi.

Mezzanino

Un solo candidato per il secondo mandato a Mezzanino che punta di nuovo su Adriano Piras.

Nicorvo

Tre liste in corsa, invece, a Nicorvo che conta appena 250 abitanti. Si presenta nuovamente il sindaco uscente Michele Ratti al timone di Nicorvo in comune che affronterà Salvatore Malagnino di Uniti per cambiare ed Enrico Bocca Corsico Piccolini che guida Grande Nicorvo.

Pinerolo Po

Dopo anni trascorsi in Regione come consigliere, torna nel suo paese e si candida a sindaco Giuseppe Villani che a Pinarolo Po guida la Lista aperta per il progresso. La sfida è con Pinarolo sei tu di Nicola Ghlislieri.

Portalbera

Unica lista pure a Portalbera che candida Maurizio Gramegna a raccogliere il testimone lasciato da Pierluigi Bruni.

San Damiano al Colle

Duello tutto interno all’attuale amministrazione invece a San Damiano al Colle dove il sindaco uscente Cesarino Vercesi punta al terzo mandato alla guida della lista civica Il futuro per San Damiano e se la dovrà vedere con l’attuale vicesindaco Paola Brandolini di Insieme per San Damiano.

Sommo

Nessuna sfida, invece a Sommo, dove Paola Ferrari corre per il terzo mandato.

Zerbo

Duello a due a Zerbo dove il candidato della lista Insieme per il futuro, Antonio Petrali Razzini se la deve vedere con Maria Stella Pileci che guida Casadeglitaliani.it.eu alla sua prima esperienza in paese.