Inchiesta Asm Pavia: dopo la primaria, sotto sequestro anche la materna di San Genesio

Sigilli anche agli spazi destinati ai più piccoli. Le famiglie intanto chiedono un Consiglio comunale aperto per esporre le difficoltà di questi giorni

I sigilli al cancello della scuola
I sigilli al cancello della scuola

San Genesio e Uniti (Pavia), 1 dicembre 2023 – Dopo la scuola primaria anche la materna da oggi è sotto sequestro. Il provvedimento richiesto dalla Procura della Repubblica mercoledì scorso e immediatamente concesso dal giudice per le indagini preliminari, si è reso necessario ed è stato valutato improrogabile alla luce dei risultati dell’attività istruttoria supplementare compiuta nell’ambito dell’inchiesta ‘Clean’ su Asm Pavia e su diverse anomalie nell’affidamento dei lavori.

In particolare sotto la lente della Guardia di finanza e dei magistrati è finito il cantiere per la messa in sicurezza, l’adeguamento sismico e alle norme antincendio che interessa la scuola elementare posta nello stesso edificio della materna. “Se l'elementare è rischio – si era chiesta una nonna – perché i più piccoli possono andare a scuola. Sono preoccupata”. A fronte dei nuovi rischi accertati, ora anche gli spazi frequentati dai bambini sono interdetti. E ora le indagini continueranno per avere conferma o meno delle responsabilità delle persone arrestate, per verificare l’eventuale intervento anche di soggetti terzi e soprattutto per individuare eventuali ulteriori profili di rischio per la pubblica sicurezza.

Già prima che la Guardia di finanza arrivasse a San Genesio per notificare il provvedimento, il sindaco Enrico Giuseppe Tessera stava valutando la chiusura della scuola, mentre i genitori sempre più preoccupati chiedono a gran voce un Consiglio comunale aperto anche per affrontare le difficoltà che i bambini e le famiglie stanno vivendo a causa del trasferimento in due diverse scuole di Pavia. Un trasferimento che molto probabilmente dovranno vivere anche i più piccoli.