Risse tra ragazzi in centro: "Solo teppisti, interverremo"

Gli ultimi episodi oggetto di confronto dal prefetto

Risse tra ragazzi in centro: "Solo teppisti, interverremo"
Risse tra ragazzi in centro: "Solo teppisti, interverremo"

Il problema esiste. Ed è serio. Per questo delle risse registrate in centro e più in generale della sicurezza in città si discuterà in un’apposita convocazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Francesca De Carlini.

Il sindaco di Vigevano, Andrea Ceffa, ci tiene a contestualizzare l’accaduto: "L’amministrazione comunale è determinata a risolvere il problema nello stesso modo in cui siamo intervenuti in via Riberia, dove un bar è stato chiuso. Il fenomeno non è legato alla movida, è da ricondurre a gruppi di teppisti che fanno rissa tra loro ma concorrono ad aumentare la percezione di insicurezza in centro. L’auspicio è che, essendo persone indesiderate, possano essere oggetto di provvedimenti importanti quando saranno identificate. Certamente non si deve pensare ma nemmeno lasciar trasparire la possibilità di restare impuniti".

L’invito però è alla moderazione: "Il problema c’è, non solo a Vigevano, ma è il caso di evitare strumentalizzazioni. Quanto accaduto è grave, ma sono teppistelli. Non meritano giustificazioni, dovranno rispondere delle loro responsabilità". Intanto la polizia locale ha messo a disposizione della polizia di Stato, che sta procedendo, i filmati della serata di martedì. Al momento sono stati identificati una decina dei partecipanti alla maxi-rissa di via Merula.

Umberto Zanichelli