CronacaLa crisi a Sant’Angelo È il giorno della verità

La crisi a Sant’Angelo È il giorno della verità

Oggi il sindaco potrebbe annunciare le dimissioni

Migration

Potrebbe essere deciso oggi il futuro amministrativo di Sant’Angelo. Secondo indiscrezioni, in serata, durante la Giunta comunale, il sindaco Maurizio Villa, riconfermato nel 2021 dopo un primo mandato, darebbe le dimissioni. A quel punto la Prefettura dovrebbe nominare un commissario per amministrare l’ente locale fino alle prossime elezioni. La notizia era stata ipotizzata dal sindaco, al termine del Consiglio comunale di due venerdì fa: "Incontrerò le segreterie politiche e poi deciderò se dimettermi". Tutto è nato dopo un’accesa discussione sul bilancio, che ha mostrato una frattura in realtà pregressa. In amministrazione ci sono infatti stati scontri per mesi tra la componente Sant’Angelo Nostra, di Giuseppe Carlin e Rosita Sali, che sosteneva Villa alle urne, e la giunta. Aria tesa anche con l’indipendente Eugenio Carriglio. Le segreterie politiche ribadiscono che "non è questione di numeri, perché la maggioranza c’è lo stesso", ma di una coesione ormai lontana. P.A.