Intitolazione a Gulinatti Codogno non dimentica

Il compianto medico di base, volontario da pensionato per Il Samaritano sarà ricordato con una dedica sul fabbricato che ospita l’associazione.

Intitolazione a Gulinatti  Codogno non dimentica

Intitolazione a Gulinatti Codogno non dimentica

Il dottor Luigi Gulinatti, compianto medico di base fino alla pensione e poi volontario per l’associazione Il Samaritano che si occupa di malati di cancro, sarà ricordato con un’intitolazione vicino alla sede dei malati ai quali dedicava anche il tempo libero. Rosanna Montani, consigliera comunale di minoranza di Codogno Insieme 2.0, ha ricordato di aver presentato tempo fa la richiesta di intitolare a Gulinatti uno spazio comunale: "Un argomento molto caro a me e a molti nostri concittadini. Gulinatti è una figura significativa di uomo e di medico che ha dato tanto alla nostra città".

Se n’era parlato tempo fa in Consiglio: "Avevo sollecitato il sindaco non solo perché gli intitolasse una strada ma anche perché accelerasse la procedura che impone di superare il vincolo dei 10 anni dal decesso. La scelta del sindaco è stata di optare per un’area vicina alla sede del Samaritano. Poco dopo il compleanno del dottore, il 16 luglio, torno quindi ad accendere i riflettori sulla questione".

L’idea, sposata dall’Amministrazione comunale per onorare il dottore, non è cambiata. Conferma l’intenzione il sindaco Francesco Passerini: "Una parte di cantiere per il nuovo parcheggio previsto nell’area di città in questione è finita, ma c’è stato un aumento dei costi e stiamo reperendo i soldi per proseguire. Lo faremo senz’altro. Si libera un’area del magazzino comunale per creare posteggi alla popolazione. E la parte di fabbricato che dà sulla sede del Samaritano può servire a questa finalità, ma ora non posso prevedere i tempi".

Paola Arensi