Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 giu 2022
gabriele bassani
Cronaca
27 giu 2022

Vittoria annunciata per Gianpiero Bocca

Il ballottaggio dà ragione al candidato dem che aveva sfiorato il successo al primo turno

27 giu 2022
gabriele bassani
Cronaca

di Gabriele Bassani

Gianpiero Bocca è il nuovo sindaco di Cesano Maderno. Per lui ha votato il 54,2% dei, pochissimi, va detto, che si sono recati alle urne per il ballottaggio.

Solo un cesanese su tre degli aventi diritto è tornato a votare per la seconda tornata, 34,09%, oltre dieci punti in meno della già scarsissima affluenza del primo turno.

Un segnale impressionante di totale disaffezione alla politica, anche locale, del quale dovranno senz’altro tenere conto tutti i protagonisti di questa tornata amministrativa all’ombra del Torrazzo.

Bocca, sostenuto dalla maggioranza uscente di centrosinistra, ha ottenuto quella vittoria che al primo turno era mancata per una dozzina di voti, con il conteggio bloccato sul 49,91% insufficiente ad evitare il ballottaggio.

Luca Bosio, rappresentante di un centrodestra senza Forza Italia, a cui è mancato l’appoggio ufficiale almeno al secondo turno del partito di Berlusconi, ha ottenuto poco più di 5 punti percentuali in più rispetto a due settimane fa, Bocca poco meno di 5 punti in più.

"Sono molto felice, è stata una grande vittoria di squadra, al termine di un lavoro straordinario – ha detto Gianpiero Bocca appena ricevuta la conferma della vittoria mentre dal suo comitato elettorale si dirigeva in Municipio –. Abbiamo fatto una proposta di governo della città che è stata apprezzata dagli elettori. Abbiamo lavorato uniti come una squadra e questo ha pagato".

"Mi spiace per il dato sull’affluenza che si è abbassato ancora, lavoreremo tutti insieme per cercare di fare riappassionare le persone alla politica. Voglio rendere onore al mio avversario Bosio, abbiamo fatto una campagna elettorale corretta, è stata una battaglia leale con una persona intelligente e sono molto contento anche di questo e lo ringrazio". Altro clima, ovviamente, nel quartier generale di Bosio.

"C’è una grande amarezza per aver mancato un risultato che sentivamo alla portata, anche in considerazione del grande lavoro svolto in questi 5 anni", dice lo sfidante sconfitto.

"Ero convinto che i cesanesi volessero cambiare, ma così non è stato. Il dato sull’affluenza è davvero sconfortante, lo si temeva e sapevamo anche che un dato particolarmente basso sarebbe stato penalizzante per noi come è stato. Da domani la lista civica riparte con determinazione e con la consapevolezza di essere la prima forza politica di Cesano Maderno".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?