Torna la Notte dei Campioni. Sport da combattimento e riscatto sociale sul ring. Il Palazzetto si infiamma

Tre incontri professionistici di pugilato, ma anche kick boxing e MMA di alto livello. I biglietti sono già in vendita, l’anno scorso è stato registrato il tutto esaurito.

Torna la Notte dei Campioni. Sport da combattimento e riscatto sociale sul ring. Il Palazzetto si infiamma

Torna la Notte dei Campioni. Sport da combattimento e riscatto sociale sul ring. Il Palazzetto si infiamma

Una manifestazione che ormai appartiene alla storia sportiva della città: il 6 aprile al PalaSomaschini torna “La Notte dei Campioni“, alla 19esima edizione uno degli appuntamenti più importanti per quanto riguarda gli sport da combattimento. "Un evento che riscuote sempre un grande interesse - afferma il sindaco Alberto Rossi -. Negli anni ho imparato ad apprezzare sempre di più questa manifestazione, cresciuta anche in termini qualitatitvi. Dietro questi incontri c’è un duro lavoro in palestra, impegno, spesso anche un riscatto sociale. Nel 2025 Seregno sarà città europea dello sport, è importante che le realtà del territorio diano i contenuti". Il programma della giornata si aprirà alle 17 all’insegna del pugilato. Gli atleti del Fight Club Seregno – Unione Sportiva Lombarda Asd, saliranno sul ring per il “XIX Trofeo Città di Seregno Boxe”, intitolato a Michele di Giacomo, l’ex campione del club recentemente scomparso. Proveranno a tenere alto il nome della città il talentuoso Moreno Lucca, la veterana Francesca Corso, Tommaso Fabris, Axel Moriggi, Vincenzo Gentile e Matteo Boscain.

Tutti guidati dal maestro Antonio Leva. A seguire i tre match della boxe professionistica. Il milanese Valerio Mantovani affronterà il campano Riccardo Mellone; Roner Alcantara (atleta del club seregnese) al suo terzo match pro si misurerà con l’albanese Panajot Puli. E poi il match clou: Momo El Maghraby pugile ancora imbattuto di origine egiziane, ma milanese d’adozione, affronterà l’esperto georgiano Giorgi Kalendaki. “La notte dei campioni“, però, non è solo boxe, bensì sport da combattimento a tutto campo. Ci sarà dunque spazio anche al kick boxing, con la partecipazione di numerosi atleti di livello nazionale. Tra loro anche Rida El Mazhor, già protagonista nella Seregno Fight Night di giugno dove conquistò la cintura di campione italiano. In palio anche due cinture Wako Pro: per il titolo italiano categoria 78,1 kg si sfideranno Andrea Festa e il brianzolo Roberto Sacco; cintura intercontinentale, invece, per la sfida nel 69,1 kg con il milanese Ovidio Mihali che affronta il francese Nacer Boungab. A chiudere la serata la Mma: il veterano Andrea Fusi detto il barbaro darà battaglia contro il tunisino Ayub Gharaidia. Biglietti già in vendita attraverso il sito ufficiale www.lanottedeicampioni.com: 45 euro per il bordo ring, oppure la tribuna a 29 euro. L’anno scorso si era registrato il tutto esaurito.