MARCO GALVANI
Cronaca

Tenta di violentare una donna nel Parco

La vittima, 32 anni, aggredita alle spalle mentre faceva jogging: ha urlato e si è divincolata, l’uomo è fuggito

Migration

di Marco Galvani

L’ha aggredita alle spalle, mentre stava facendo jogging. L’ha scaraventata a terra e ha cercato di strapparle i vestiti e la biancheria intima. Le urla della giovane vittima lo hanno messo in fuga. Sotto choc una 32enne portata in ospedale e poi dimessa con una prognosi di 15 giorni. Mentre continua la caccia all’aggressore. Attimi di terrore nella tarda mattinata di ieri nel Parco di Monza per un tentativo di violenza sessuale nel sentiero lungo via Madonna delle Grazie. Secondo quanto raccontato dalla vittima, mentre stava facendo jogging è stata bloccata e buttata a terra da un ragazzo tra i 20 e i 25 anni, di carnagione scura.

L’uomo aveva già i pantaloni abbassati e ha cercato con forza di strappare gli indumenti della vittima. Spaventato dalle urla, l’aggressore ha leggermente allentato la presa e la donna è riuscita a scappare. A quel punto è fuggito anche lui, di corsa nella boscaglia facendo perdere le proprie tracce. La vittima, sconvolta e terrorizzata, ha percorso qualche metro e quando in lontananza ha visto un’altra ragazza correre verso di lei, ha iniziato a sbracciarsi chiedendo disperatamente aiuto. La salvezza.

Dopo aver cercato di tranquillizzare la 32enne, la giovane runner ha lanciato l’allarme alla polizia. Gli agenti della squadra volanti hanno raccolto il racconto della vittima e la descrizione dell’aggressore prima di iniziare una vasta caccia all’uomo. La 32enne è stata accompagnata, ancora sconvolta e terrorizzata, all’ospedale San Gerardo da cui è stata dimessa con una prognosi di 15 giorni.