È stata vaccinata nella clausura del monastero suor Anna Maria del Sacro Cuore, delle Adoratrici del SS.Sacramento, con sede e chiesa in corso Stefano da Seregno.

Nulla di speciale se non fosse che la religiosa - al secolo, Anna Perfumo - sta per compiere, mercoledì, i 101 anni e che, primatista fra le claustrali in Italia, si è fatta suora di clausura all’età di 70 anni.

Dunque è entrata in convento, dapprima a Genova e ora a Seregno, dal 1990, dopo la morte della mamma e le nozze delle sorelle.

Ha affrontato con orgoglio e determinazione la vaccinazione, segnalandone la necessità ai nipoti residenti a Treviglio, a Genova e a Camogli e alle consorelle nel convento.

Nonostante la veneranda età, in piena salute e lucidità, si muove da sola con il bastone, si dedica (lei ultracentenaria) alle consorelle malate e anziane (ma assai più giovani), passa ore ed ore nella preghiera.

Nata a San Carlo di Roccagrimalda (Alessandria), secondo il medico avrebbe dovuto morire(nel 1920) per broncopolmonite fulminante all’età di 4 mesi; ha svolto attività di maestra in case private a Rapallo, negli asili e nelle elementari a Genova.

Ha sempre nutrito la speranza - comunicata più volte alle sorelle Maria Vittoria e Paola,morte rispettivamente nel 2020 e nel 2019 - di farsi suora di clausura. Come le è riuscito.

Amanzio Possenti