Se Jannacci incontra la Giamaica. L’ironia tra ska e teatro canzone

I vulcanici Arpioni porteranno sul palco del Bloom un omaggio al “menestrello in scarpe da tennis“. In scaletta anche un laboratorio per imparare a usare la voce e la proiezione di un film sul riscatto sociale.

Se Jannacci incontra la Giamaica. L’ironia tra ska e teatro canzone

Se Jannacci incontra la Giamaica. L’ironia tra ska e teatro canzone

Le canzoni di Jannacci che indossano una veste giamaicana grazie a una delle più travolgenti band dello ska italiano. Una versione originale che in questo caso verrà affiancata dai personaggi bizzarri e stralunati e dall’ironia paradossale dei racconti scritti dallo stesso artista milanese e dal mitico Beppe Viola, letti da un attore che è uno dei volti storici del Terzo Segreto di Satira. È lo spettacolo di teatro canzone che animerà il palco del Bloom di Mezzago, insieme a una serie di altri appuntamenti che caratterizzeranno la settimana del centro multiculturale di via Curiel. Si comincerà già domani alle 16.30 con il workshop “Ecce voce“, un laboratorio gratuito sull’uso della voce che insegnerà a variare timbri, melodie e ritmi attraverso esercizi sullo strumento corpo-voce, guidati da un attore e performer di lunga esperienza come Antonello Cassinotti, che da anni lavora su queste esplorazioni. Iscrizione obbligatoria su www.delleali.it. Giovedì alle 20.45 serata dedicata a giustizia e carcere con “Salvate dai pesci - Racconti liberi dalla casa circondariale femminile di Rebibbia“, un incontro con gli autori del libro omonimo affiancato dalla proiezione di un cortometraggio realizzato con le detenute del carcere romano. Ne parleranno l’avvocata Giulia Fumagalli, il presidente dell’associazione di volontariato Ri-scatti Stefano Corso, lo scrittore Mauro Corso e Rossana Bonanomi, mediatrice esperta in programmi di giustizia riparativa. Ingresso libero. Sabato alle 21.30 si accenderanno gli impianti del palco del Bloom per il reading musical-teatrale “Rido e Piango che non si sa mai“, uno spettacolo-concerto fatto di parole, suoni ed emozioni: la band ska degli Arpioni (nella foto), tra le più note della scena italiana della musica in levare, farà incontrare le sonorità giamaicane con le canzoni di Enzo Jannacci, in un cortocircuito virtuoso.

I pezzi saranno quelli del disco “Jannacci secondo noi“, che il gruppo ha pubblicato l’anno scorso, a 10 anni dalla scomparsa dell’artista milanese. Assieme alle canzoni ci saranno le letture di Walter Leonardi: l’attore, conosciuto come volto del collettivo satirico Il Terzo Segreto di Satira, proporrà brani dal libro di racconti stralunati e umoristici “L’Incomputer“ di Jannacci e Beppe Viola, tra viaggi impossibili e città incredibili. Biglietto d’ingresso 20 euro. Domenica, infine, alle 18.30 lo spettacolo teatrale "Uno zero sei nove" dedicato alle vittime innocenti delle mafie, con Paolo Barbiero, Marta Corno e Gioacchino Simonelli su testo di Francesco Oliva.