Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Raccolta differenziata La rivoluzione degli orari

Dall’11 aprile riorganizzazione del ritiro della spazzatura e svuotamento bidoni. Le novità dopo il confronto con amministratori di condominio e commercianti

martino agostoni
Cronaca

di Martino Agostoni

Dall’11 aprile cambiano ancora tutti gli orari della raccolta differenziata, stavolta con l’obiettivo di risolvere i problemi iniziati l’1 marzo quando è stato avviato il nuovo appalto dei servizi ambientali che ha cambiato calendari e abitudini che a Monza erano attivi dal 2009.

È una riorganizzazione generale dell’attività di ritiro della spazzatura e svuotamento dei bidoni in strada che riguarda tutte le categorie di utenti, in particolare quelle dei commercianti, e tutte le zone applicando una serie di correttivi che l’Amministrazione comunale e l’impresa Sangalli hanno raggiunto dopo aver raccolto le critiche sollevate dalla città nell’ultimo mese. Il risultato è stato presentato ieri dal sindaco Dario Allevi, dall’assessora all’Ambiente Martina Sassoli e dal referente tecnico della Sangalli, Giacomo Fossati, con la fiducia di aver realizzato un piano rinnovato degli orari "accolto favorevolmente da oltre il 96% delle utenze commerciali raggiunte nei giorni scorsi e condiviso con gli amministratori di condominio e i rappresentanti di Anaci e Unione Commercianti". Insomma, dall’11 aprile non dovrebbero esserci altre brutte sorprese perché le novità stavolta dovrebbero essere state concordate con tutti. "Nell’ultimo mese abbiamo sentito tutte le categorie e sulla base di questo introduciamo una serie di miglioramenti – conferma Sassoli –. In ogni zona della città ci sono interventi su misura, secondo le esigenze emerse e ancora il servizio potrà evolversi nel tempo: proseguiamo il monitoraggio e se serviranno si faranno ulteriori correttivi".

I nuovi orari nel centro storico per esporre i rifiuti sono dalle 6 fino alle 8.30 per le utenze domestiche, mentre quelle commerciali avranno tempo fino alle 9.45. Gli operatori della Sangalli effettueranno 2 giri di raccolta mentre il sabato le esposizioni e i ritiri mattutini non saranno effettuati ad eccezione di quelli su prenotazione. Restano confermate, invece, le esposizioni serali. Inoltre in centro fino al 31 ottobre entrerà in vigore anche il servizio notturno estivo: per le utenze domestiche e per quelle commerciali no-food oltre all’esposizione mattutina ci sarà anche quella dalle 23 alle 00.30, mentre per i commercianti food da mezzanotte all’1. La zona delle movida serale di via Bergamo, De Gradi, spalto Isolino, spalto Maddalena e piazza Garibaldi sarà l’ultima ad essere trattata. In tutta la città ad eccezione del centro storico, l’orario verrà prolungato di un’ora, quindi sarà possibile esporre i rifiuti dalle 18 fino alle 20.30 (il vetro dalle 7 alle 9). "Non possiamo escludere che possano emergere altre criticità ma saranno affrontate insieme", ha concluso il sindaco Allevi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?