Provocazioni esistenziali versione cabaret

La Compagnia Caterpillar presenta un format curioso: un documentario semiserio che parodia i cliché dei documentari. Quattro appuntamenti di cabaret divulgativo al Teatro Binario 7 per scoprire tutto ciò che non serve sapere per fare bella figura. Abbonamento a 34€.

Provocazioni esistenziali versione cabaret

Provocazioni esistenziali versione cabaret

“Si può starnutire ad occhi aperti?“. È la domanda provocatoria del primo dei quattro appuntamenti di cabaret divulgativo, proposti al teatro Binario 7 dalla Compagnia Caterpillar. Il DocuComedy è un format curioso, un documentario semiserio nato da un’idea di Luigi Aquilino. Primo appuntamento domani alle 20.30 in sala Picasso. Ingresso 10 euro. La Compagnia Caterpillar ha prodotto dei divertenti documentari in pillole che racconteranno tutto ciò che non serve sapere per fare bella figura davanti ad uno spritz. Prendendo spunto dall’immaginario del mondo dei giornali e della tv d’informazione, i sette attori e le attrici che si avvicenderanno a rotazione, vestiranno i panni di presentatori, inviati, traduttori, intervistatori e abitanti del posto, testimoni dell’accaduto e improbabili studiosi: "Ti sei mai chiesto se si può piangere sotto la doccia? – chiedono –. O perché abbassiamo la musica mentre parcheggiamo? Le grandi domande che non ci siamo mai fatti, a cui neanche Piero e Alberto Angela avrebbero mai pensato di arrivare, e di cui non troveremo risposta nemmeno sull’ultimo numero di focus, verranno messe in scena da Docucomedy!". Ne uscirà una serie di serate di cabaret divulgativo nel quale vengono parodiati tutti i cliché dei documentari che siamo abituati a vedere. Per quanto assurdi e bizzarri, tutti gli argomenti trattati durante gli eventi saranno veri. I successivi appuntamenti saranno giovedì 7 dicembre, l’11 gennaio e il 15 febbraio, sempre alle 20.30. È possibile acquistare in blocco l’abbonamento alle quattro serate a 34 euro.

C.B.