Il pet-detective brianzolo che salva i cuccioli. C’è un incendio? Ai gatti pensa Said Beid

Lo specialista ha appena aiutato una micia spaventata: si tratta del terzo caso in pochi mesi

Said Beid con un gatto

Said Beid con un gatto

Villasanta (Monza Brianza) – La sua fama è nota in tutta Italia: quando un caneo un gatto scappano, Said Beid è la persona giusta per ritrovarli. Anche a distanza con richieste di aiuto dall’Italia e dall’estero con il pet detective nativo di Casablanca ma ormai naturalizzato brianzolo, che fornisce le indicazioni e qualche consiglio permettendo (quasi sempre) ai proprietari di ritrovare l’amato amico a quattrozampe.

Ma negli ultimi mesi la notorietà di Said Beid è legata soprattutto ai salvataggi di gatti rimasti intrappolati all’interno di case divorate dalle fiamme. L’ultimo episodio proprio mercoledì mattina quando è stato chiamato per recuperare Frida, una gattina rimasta coinvolta nell’incendio al ristorante ‘Macellerie Monzesi’ di via Lecco a Monza. Una storia a lieto Frida che era scappata rischiando di essere investita dalle auto di passaggio; poi il ritorno verso casa nascondendosi all’interno del cofano di una vettura da dove neppure i vigili del fuoco erano riusciti a liberarla.

"Non è stato facile - ha raccontato Said -. Sono operazioni che necessitano pazienza e interventi molto delicati. La gatta era spaventata: ho cercato di tranquillizzarla anche con l’aiuto di Chiara, una ragazza che la conosceva, che mentre cercavo di farla uscire le parlava". Pochi mesi prima l’intervento di Said è stato prezioso per salvare alcuni gattini rimasti intrappolati, la notte di San Valentino, nell’incendio a Monza nelle case comunali di via Cattaneo. Le proprietarie e gli altri inquilini erano riusciti a mettersi in salvo, ma nella casa erano rimasti 3 gatti. "Dopo che i vigili del fuoco avevano ormai spento il rogo sono entrato. La casa era piena di fumo e di un odore acre. I gatti avevano trovato riparo, ma avevano paura ad uscire. In quel caso l’intervento è stato più lungo: ho recuperato un gattino alla volta, messo in sicurezza all’interno della gabbia e consegnato alle proprietarie".

Ma in queste settimane Said viene chiamato soprattutto per recuperare gatti e gattini che cercano riparo all’interno del cofano delle auto. Mici che rischiamo grosso e che, più di una volta, sono stati salvati proprio grazie al tempestivo intervento dell’uomo. "Poche settimane fa è capitato a me personalmente - prosegue -. Ero andato al Il Gigante di Villasanta e dopo aver parcheggiato l’auto dal cofano di un’altra vettura ho sentito un miagolio. Preziosa la disponibilità del proprietario. Sono riuscito a recuperare il gattino e, malgrado le prime cure, purtroppo non è sopravvissuto". E l’invito di Said con l’arrivo della bella stagione è di prestare attenzione. "Le auto per i gatti sono ripari, soprattutto con l’arrivo del caldo. Invito i proprietari prima di mettere in modo a prestare attenzione accertandosi che nel cofano o sotto l’auto non ci siano animali".

Poi ci sono, naturalmente, i salvataggi di animali che trovano riparo in aree dismesse, in fabbriche, o come alcune settimane fa sotto le grate della casa di riposo con infermieri e oss che lo hanno contattato per riuscire a liberare quel micio che piangeva perché non riusciva a uscire da quello che pensava essere un nascondiglio sicuro.