Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 mag 2022

Parco giochi per i bambini e un’area cani

Le proposte avanzate nell’ultima seduta del Consiglio

28 mag 2022
fabio luongo
Cronaca
Serve un’area recintata e attrezzata
Serve un’area recintata e attrezzata
Serve un’area recintata e attrezzata
Serve un’area recintata e attrezzata
Serve un’area recintata e attrezzata
Serve un’area recintata e attrezzata

di Fabio Luongo

Una nuova area cani per il quartiere Pacinotti e un’altra, assieme a un’area giochi per i bambini, nella zona a nord della città, tra via Nazario Sauro, via Santa Margherita e via Buonarroti. Un doppio intervento che verrebbe a costare poco meno di 75mila euro, da finanziare con l’avanzo di bilancio. Sono le due proposte messe sul tavolo dell’Amministrazione dalla lista civica d’opposizione Lissone in Movimento, che si è fatta portavoce delle richieste dei residenti di quelle parti del territorio. I due progetti sono stati presentati nell’ultima seduta di consiglio comunale, come emendamenti in occasione della discussione sulla nota di aggiornamento al bilancio 2022-2024 e al Documento unico di programmazione. Ad avanzare l’idea di realizzare un’area cani nei giardinetti tra via Pacinotti e via Ferraris è stato il consigliere Daniele Fossati, sottolineando come "la zona del quartiere Pacinotti è sprovvista di un’area cani adeguata", mentre quel parchetto "è pressoché inutilizzato". Creando lì l’area cani "si potrebbe soddisfare un fabbisogno importante per molti lissonesi". Costo ipotizzato per l’operazione 20mila euro. A chiedere invece la formazione di un’area giochi e di un’area per la sgambatura dei cani, ben distinte e separate una dall’altra, sul terreno tra via Sauro, via Santa Margherita e via Buonarroti è stato il capogruppo di Lissone in Movimento, Roberto Perego.

Quel giardino è già molto utilizzato, ma tra i frequentatori diversi lamentano problemi per la convivenza tra bambini e cani. Da qui la proposta di separare le due funzioni, realizzando un’area parco giochi per i bimbi, per dare loro la possibilità di divertirsi in una zona protetta, e un’area cani distinta. Nell’idea suggerita da Perego il parchetto dovrebbe essere arricchito con 5 attrezzature ludiche per i più piccoli, pavimentazione antitrauma, una recinzione metallica, una fontanella, 3 panchine e cestini porta rifiuti. Spesa 38mila euro. Inoltre su uno spazio di 300 metri quadri, dovrebbe sorgere l’area cani, recintata e attrezzata con fontanelle, cestini e due panchine. Costo 12mila euro. A cui si aggiungerebbero altri 4.500 euro per installare una telecamera, spesa complessiva di 54.500 euro. Per entrambe le proposte sono state segnalate criticità dal municipio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?