Musei e feste, un pieno di bellezza. Ecco tutte le opportunità in città

La Casa degli Umiliati aprirà dal 27 al 31 con mostre e laboraratori a tema studiati apposta per i bambini

Musei e feste, un pieno di bellezza. Ecco tutte le opportunità in città

Musei e feste, un pieno di bellezza. Ecco tutte le opportunità in città

Aperti per le feste i musei della città. I Musei civici di Monza, Casa degli Umiliati, in via Teodolinda 4, riposeranno martedì 26, ma saranno aperti da mercoledì 27 al 31 dicembre con orario normale: 10-13 / 15-18. Per lunedì 1 gennaio 2024 è possibile prenotare la visita guidata. Il percorso espositivo del museo offre la possibilità di ammirare 140 pezzi delle civiche raccolte d’arte, selezionati dal ben più ricco patrimonio del Comune di Monza secondo un preciso disegno museologico. I pezzi sono stati raggruppati in 13 sezioni, da scoprire in due modi: attraverso un percorso di carattere cronologico, (dalle opere dell’antichità romana all’arte del XXI secolo), oppure di carattere tematico, spaziando dal ritratto al paesaggio, dall’arte sacra alle proposte dell’Ottocento e del Novecento, in un ideale viaggio nella storia dell’arte italiana.

Ampio spazio al rapporto tra il museo e la città: oltre a una sezione interamente dedicata a Monza, molti pezzi esposti rimandano a luoghi o momenti importanti della storia cittadina. Fino al 28 gennaio 2024 è aperta la mostra “Isia Academy 1922-1943. Quando i designer portavano la cravatta”, una rievocazione della breve ma cruciale vicenda dell’Istituto Superiore di Industrie Artistiche di Monza, tra le più importanti scuole di arte e design attive nell’Europa del primo Dopoguerra: immagini d’epoca, opere d’arte e installazioni video.

Aperta negli orari di apertura del museo. Non occorre prenotazione.

Tanti i laboratori per bambini e bambine dai 6 agli 11 anni da mercoledì 27 a venerdì 29, alle 15.30 e poi da mercoledì 3 a venerdì 5 gennaio. Durata 2 ore ciascuno, con la prenotazione sul sito del museo. Biglietto 4 euro, gratuito per disabili. Mercoledì 27 laboratorio 3D: bastano un cartoncino colorato, tanti batuffoli di cotone bianco, colori e pennelli, colla e forbici per creare un quadretto in 3D.

Si potranno realizzare tante piastrelle in rilievo e comporre il nostro pannello come facevano gli artisti dell’Isia. Giovedì 28: “Il mio calendario 2024...fatto a mano”; venerdì 29, si avvicina la notte di Capodanno. Con tanti materiali di riciclo, fili metallici e stoffe si potranno creare accessori bellissimi per augurare "Buon anno!". Mercoledì 3 “Alla ricerca dei cuccioli”: tra le opere esposte in mostra e nel museo ci sono tanti piccoli animali da trovare.

Poi con la creta i bimbi potranno plasmare il loro animale preferito. Giovedì 4 i bambini saranno invitati a inventare e arredare la casa della Befana e venerdì 5, laboratorio ispirato ai Re Magi, dopo aver visitato il museo e fatto attenzione alle opere che li ritraggono. Museo del Duomo e Cappella di Teodolinda chiusi da domenica 24 a martedì 26 e il 31 dicembre e l’ 1 gennaio. Fino al 7 gennaio, in Galleria civica, via Camperio, saranno in mostra i disegni dei bambini ucraini di Irpin. Un’esposizione realizzata dalla città di Irpin con il sostegno delle associazioni Vitaworld, VitaUkr e Forum Donne Italia e in collaborazione con il Comune di Monza, dal titolo “Colors To Draw Peace”. Orari: da martedì a venerdì, ore 15-19; sabato e domenica 10 -13 e 15-19 chiuso 25 dicembre; aperto 26 dicembre, 1 gennaio e 6 gennaio. Ingresso libero.