DARIO CRIPPA
Cronaca

Monza, spari nella notte in via Borgazzi. La festa di compleanno finisce a colpi di pistola

I residenti spaventati hanno chiamato la polizia ma per fortuna era solo la bravata di un ragazzino che ha festeggiato con la scacciacani regalata dagli amici

La scacciacani sequestrata dagli agenti di Polizia al diciottenne

La scacciacani sequestrata dagli agenti di Polizia al diciottenne

Monza - Colpi di pistola in piena notte, terrore in centro ma era per fortuna solo una bravata da ragazzini con la scacciacani regalo di compleanno.

Nell’ambito dei dispositivi di vigilanza e controllo del territorio disimpegnati dagli equipaggi della Squadra Volantidella Questura, poco dopo la mezzanotte sono giunti alla Sala Operativa delle segnalazioni da parte di cittadini che in via Borgazzi avevano udito l’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco notando un gruppo di ragazzi tra i quali uno che impugnando un’arma sparava verso l’alto.

Gli equipaggi delle Volanti immediatamente hanno raggiunto il luogo segnalato e nel parcheggio antistante un’attività commerciale, hanno individuato un gruppo di ragazzi., procedendo così a bloccarli ed identificarli. Si trattava di 24 ragazzini di età tra i 16 ed i 19 anni verificando, tutti residenti in provincia di Milano che messi alle strette hanno votato il sacco. Il ragazzo con la pistola aveva appena compiuto i 18 anni e, a bordo della sua auto, aveva una pistola semiautomatica a salve del tutto simile a una Glock con caricatore disinserito e cartucce a salve riposte all’interno di una scatola.

Il ragazzino ha ammesso i fatti accaduti precisando di aver trascorso la serata in compagnia della sua comitiva all’interno di un locale pubblico della zona e, per festeggiare il suo compleanno, gli amici gli avevano regalato una pistola scacciacani. Una volta riunitisi nel piazzale antistante il pub, il ragazzo aveva esploso alcuni colpi in aria, allarmando i residenti della zona.

Terminato il controllo i 24 ragazzi sono stati rimandati a casa.

Nella mattinata odierna il Questore della Provincia di Monza e della Brianza, Marco Odorisio, ha attivato la Divisione Polizia Anticrimine per l’avvio delle istruttorie relative all’adozione di misure di prevenzione nei confronti dei componenti del gruppo, mentre il 18enne sarà segnalato per aver esploso spari in luogo pubblico, procurando allarme tra i residenti.