Lentate sul Seveso, anziani sequestrati e picchiati dai ladri alla ricerca della cassaforte

A Camnago tre uomini hanno percorso con schiaffi, calci e pugni due pensionati. Dopo aver messo a soqquadro la casa, sono fuggiti senza bottino

Le ecchimosi sul braccio dell'anziano picchiato dai ladri

Le ecchimosi sul braccio dell'anziano picchiato dai ladri

Lentate sul Seveso (Monza), 10 gennaio 2024 – Più di un’ora di puro terrore per due anziani coniugi, sequestrati in casa e malmenati da tre malviventi alla ricerca di una cassaforte che non c’è. La drammatica di esperienza è accaduta lunedì sera, 9 gennaio, da due pensionati ultrasettantenni residenti in via San Fedele, nella frazione Camnago di Lentate sul Seveso.

Tutto inizia poco dopo le 20.15, i due coniugi hanno finito di cenare e ripulito la cucina, si apprestano a portare fuori l’immondizia ma appena aprono la porta finestra si vedono entrare in casa tre soggetti a volto coperto. Cominciano a partire schiaffi, pugni e calci e una sola richiesta, ripetuta più volte, insistente: “Dov’è la cassaforte?”.

I due anziani cercano di convincere i malviventi che la cassaforte non c’è e l’uomo offre anche il denaro e i monili che hanno addosso ma i rapinatori rifiutano tutto e insistono per la cassaforte.

Solo dopo avere messo a soqquadro la casa, convinti che la cassaforte davvero non ci fosse, i tre rinunciano al colpo e se ne vanno, lasciando i due anziani pieni di lividi e paura. Sul posto, poco dopo, i carabinieri che hanno avviato le indagini, insieme ad un’ambulanza per le cure agli anziani feriti che hanno però rinunciato al ricovero.