La Stella d’oro al merito sportivo. Oltre mezzo secolo di traguardi. Il Coni premia la Pbm e i suoi atleti

Il presidente Giovanni Malagò riconosce i successi sui campi gara di tutta Italia e nel mondo. E l’impegno della società con i bambini e i ragazzi più fragili. Senza dimenticare il volontariato.

Nel 2000 la Stella di bronzo, vent’anni fa quella d’argento mentre il 2024 si apre con riconoscimento ancora più prestigioso per la Polisportiva Bovisio Masciago: il presidente del Coni Giovanni Malagò ha conferito alla Pbm la Stella d’oro al merito sportivo per l’anno 2022, "in riconoscimento – si legge sulla comunicazione giunta da Roma – delle benemerenze acquisite dal sodalizio in tanti anni di attività". Cinquantacinque per la precisione, nell’atletica leggera, sui campi gara di tutta Italia e nel mondo. "L’onorificenza – scrive Malagò – vuole attestare di fronte al mondo sportivo i meriti degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti della società ed esprimere insieme la più sentita gratitudine del Coni per il contributo offerto alla crescita e all’affermazione dello sport italiano. Le mie più vive congratulazioni per il meritato riconoscimento, con l’augurio che nel prosieguo dell’attività possiate conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni". Un plauso e un augurio che arrivano anche dall’assessore allo Sport Alice Brambilla: "Si tratta di un riconoscimento di assoluto prestigio, che avuto un’escalation importante. La storia della Pbm parla per loro, sia a livello di organizzazione sia di struttura, una società che si contraddistingue nel mondo del volontariato che mette i ragazzi nelle migliori condizioni possibili, sia a livello sportivo così come a livello socio educativo. A diversi progetti ha preso parte anche l’amministrazione comunale, come quelli proposti ai soggetti più fragili con l’inserimento nella pratica sportiva. Grandi complimenti quindi alla Pbm, con più di 50 anni di storia a cui auguriamo riconoscimenti ancora più importanti, sicuri che possano dare sempre il meglio".

La consegna dell’onorificenza avverrà nel corso di una cerimonia predisposta dal Comitato territoriale del Coni. La Pbm gestisce il centro di avviamento allo sport per bambini dai 6 ai 10 anni, sviluppando i futuri campioni dell’atletica. Intanto il settore Agonistico e il settore Master continuano a dare soddisfazioni e medaglie. Da anni la società gestisce anche il Centro di medicina dello sport avvalendosi di medici e personale altamente qualificato, con macchinari tecnologicamente avanzati, a servizio degli atleti di varie società e di differenti discipline sportive nella sede del centro sportivo comunale “Franco Giorgetti“ di via Europa.