La sfida nel municipio di Villasanta. Il centrosinistra va alle primarie per il successore di Luca Ornago

Il sindaco uscente è arrivato al secondo mandato e il prossimo anno non si potrà ripresentare. Si contendono la candidatura l’assessora Laura Varisco e il consigliere comunale Lorenzo Galli.

La sfida nel municipio di Villasanta. Il centrosinistra va alle primarie per il successore di Luca Ornago
La sfida nel municipio di Villasanta. Il centrosinistra va alle primarie per il successore di Luca Ornago

A Villasanta è già tempo di campagna elettorale. Nel 2024 i villasantesi saranno chiamati alle urne per eleggere il sindaco e il consiglio comunale. Mentre ormai da mesi il centrodestra ha presentato il suo candidato sindaco (l’avvocato Gianbattista Pini) e il gruppo Io Scelgo Villasanta ha confermato la discesa in campo, adesso è tempo di scelte anche in casa centrosinistra. Dove bisognerà scegliere il successore del sindaco Luca Ornago, che sta per concludere il secondo mandato. A correre saranno Laura Varisco, assessora alle politiche sociali, e Lorenzo Galli, consigliere comunale con delega allo sport. Il 28 gennaio sarà giornata per la designazione del candidato sindaco della Lista Cittadini per Villasanta alle amministrative dell’anno prossimo. In quella giornata verranno allestiti 3 seggi: in Villa Camperio (che resterà aperto dalle 8.30 alle 19.30), a San Fiorano alla Ghiringhella (aperto dalle 8.30 alle 12.30) e a Sant’Alessandro nella sede del Cai (aperto dalle 8.30 alle 12.30). Alle primarie potranno partecipare gli elettori maggiorenni residenti a Villasanta; è prevista la possibilità di votare anche per i residenti che compiranno 18 anni entro la data di svolgimento delle elezioni comunali se questa sarà resa nota entro il 28 gennaio. Ai votanti verrà chiesto di sottoscrivere una dichiarazione di condivisione dei valori della Lista Cittadini per Villasanta e di versare un contributo economico di almeno 1 euro. I risultati della votazione verranno resi noti il giorno stesso, al termine dello scrutinio. Intanto la lista Cittadini per Villasanta ha presentato il suo manifesto: operare guidati dai valori democratici e antifascisti sanciti dalla Costituzione Italiana; sostenere, anche nelle scelte locali, un’idea di Europa unita e in pace, che pratica democrazia e uguaglianza dei diritti, equità sociale e crescita civile; porre la persona al centro dell’azione politica e amministrativa tutelando la qualità della vita di ciascun cittadino a partire dall’attenzione ai bisogni primari e abitativi; salvaguardare i diritti civili e sociali, operare per la parità di genere, combattere l’odio e i femminicidi; mettere la transizione ecologica al centro delle scelte, anche attivando esperienze concrete di risparmio energetico e di viabilità sostenibile e di non consumo di suolo; valorizzare il mondo associativo e le sue risorse umane e materiali.