La Rete del futuro. Sport e inclusione per crescere in 13 comuni

Nella proposta judo, danza, teatro, giochi di ruolo. E i più grandi insegneranno basket alle elementari.

La Rete del futuro. Sport e inclusione per crescere in 13 comuni

La Rete del futuro. Sport e inclusione per crescere in 13 comuni

Si partirà con corsi gratuiti di avvicinamento al judo come forma di rispetto dell’altro e di protezione personale. Poi ci si trasformerà in volontari per dare lezioni di basket ai bambini delle elementari e ai ragazzi delle medie, e si continuerà fino all’estate con laboratori di teatro e danza, attività sportive, giochi da tavolo e giochi di ruolo gestiti dai ragazzi stessi.

Tutte esperienze educative e formative originali, che puntano a coinvolgere i giovani del territorio dai 15 ai 34 anni, per favorire la loro inclusione e stimolarne la partecipazione attiva alla vita dei paesi e delle città in cui abitano.

È quanto si propone il progetto “Rete Brianza Giovani - B Young Next. Sfide, opportunità e orientamento per il futuro“, che avrà Lissone come capofila e coinvolgerà tutti e 13 i Comuni dell’Ambito di Carate, oltre alla cooperativa sociale La Grande Casa e l’Istituto superiore Giuseppe Meroni. A sostenere il percorso sarà un finanziamento di 70mila euro fornito dalla Regione. Obiettivo dell’iniziativa, intercettare le compagnie di ragazzi e renderle parte propositiva della vita sociale, accrescere le occasioni di orientamento e di formazione, dare nuove opportunità ai giovani brianzoli e prevenire situazioni di disagio o esclusione. Le varie attività saranno distribuite nei diversi Comuni e prevedono anche la creazione, a Carate e a Besana, di nuovi Punti Informagiovani, collegati all’Informagiovani di Lissone che fa da riferimento per l’Ambito: opereranno attraverso sedi fisiche ma pure con servizi digitali. Tutte le scuole superiori della zona saranno poi coinvolte in iniziative di formazione, per potenziare le occasioni di orientamento scolastico e professionale. La prima attività a partire sarà, nel periodo delle vacanze natalizie, il corso gratuito “Ascoltiamoci attraverso il judo - Il rispetto dell’altro nella protezione personale“, che si terrà da venerdì 22 nella palestra della scuola Dante a Lissone.

A gennaio, invece, a Briosco giovani volontari metteranno a disposizione le loro capacità e daranno vita al corso “Basket per voi“, per i bimbi di quarta e quinta elementare e di prima media. Ad Albiate sarà realizzato il gioco di ruolo dal vivo “Like you“, per riflettere sulla dinamica vittime-persecutori.