Quotidiano Nazionale logo
4 feb 2022

La polizia locale fa il bilancio 2021 Raddoppiati i sequestri di droga

Il sindaco Allevi: "La rivoluzione copernicana della sicurezza deve continuare, inaccettabile non espellere". Assunti altri 20 agenti, +70% le denunce e arresti per spaccio, controlli sulle aree sensibili saliti del 33,53%

dario crippa
Cronaca

di Dario Crippa I sequestri di droga sono raddoppiati, passando da 4.349,70 a 8.657,06 grammi (+99,03%). I controlli aumentano, il nuovo Regolamento di polizia urbana offre strumenti in più contro il degrado, gli ordini di allontanamento, spesso propedeutici ai Daspo urbani, sono increscita "( (da 128 a 206). La Giunta guidata dal sindaco Dario Allevi gongola, e pure l’assessore alla Sicurezza Federico Arena. Ieri alla presentazione del bilancio 2021 della polizia locale, assieme al comandante Pietro Curcio, hanno snocciolato parecchi dati, "numeri incontrovertibili", secondo il sindaco. "I servizi di pronto intervento sono passati da 11.211 a 13.484 (+20,27%), le persone identificate e controllate sono passate da 9.954 a 13.268 (+33,29%), le persone denunciate o arrestate per reati legati allo spaccio da 20 a 34 (+70%), i controlli delle aree “sensibili” da 2.386 a 3.186 (+33,53%), i pattuglioni serali da 16 a 29, da 532 a 1.102 (+107,14%) le infrazioni accertate al Nuovo Regolamento di Polizia Urbana. E poi i controlli sugli esercizi commerciali hanno avuto un forte incremento passando da 587 a 2.605 (+343,78%), mentre quelli sulle aree sensibili sono passati da 2.386 a 3.186 (+33,53%)" fa notare Arena. Ma non basta. "La distanza fra sicurezza reale e sicurezza percepita - mette le mani avanti il sindaco - è enorme. La rivoluzione copernicana sul fronte della sicurezza che abbiamo iniziato non può fermarsi, Monza deve tornare a essere un’isola felice come quando ero ragazzo". La ricetta? Più divise e forze dell’ordine per strada e una politica più severa da parte del Governo. "Inaccettabile che chi arrestiamo, due giorni dopo sia già in giro tranquillo". E quindi“ "Aspico un giro di vite dal Governo, Draghi è molto attento". Non ci sono però soltanto problemi legati all’immigrazione, "il senso di impunità è inaccettabile": c’è un problema legato anche al mondo giovanile, "dove c’è una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?