CRISTINA BERTOLINI
Cronaca

La musica per tutti a Monza tra i gioielli della città: Monza Music Meetings

Monza Music Meetings, diretto da Alessandro Tommasi, offre sei concerti, incontri, seminari e masterclass musicali. Una settimana di talenti giovani, arte e paesaggio, con la partecipazione dell'Accademia Chigiana di Siena e del Comune di Monza. Un'opportunità per i giovani di essere protagonisti dell'incontro e del confronto.

La musica per tutti tra i gioielli della città

La musica per tutti tra i gioielli della città

Un “viaggio“ lungo sei concerti. E poi incontri, seminari e masterclass musicali. È la prima edizione di Monza Music Meetings - da mercoledì, per una settimana - sotto la direzione artistica di Alessandro Tommasi in collaborazione con l’Accademia Musicale Chigiana di Siena (una delle più importanti istituzioni europee dedite all’alta formazione, ricerca e produzione musicale) e il sostegno del Comune di Monza e del Banco Desio. Si esibiranno, tra gli altri, il Quartetto Indaco e il Chigiana Vocal Ensemble, diretto da Lorenzo Donati. Sarà una settimana dedicata ai giovani talenti musicali e alla Villa Reale di Monza come luogo di primaria rilevanza storica, artistica e paesaggistica, in cui le migliori accademie mondiali si incontreranno per dare spettacolo, ma anche per dibattere e confrontarsi. Non a caso, l’evento è inaugurato con il concerto “Un piano per la città“ dell’associazione musicale Rina Sala Gallo e si svolge a ridosso dell’inaugurazione della Biennale Giovani, aperta al Belvedere fino a dicembre. Mercoledì nel Salone delle Feste della reggia si esibirà la soprano Carolina Lopez accompagnata al piano dalla vincitrice del Concorso Sala Gallo 2022 Young Sun Choi. Giovedì sarà invece la “Giornata del canto“: alle 18 in sala Maddalena si terrà una conferenza-concerto a tema operistico con la Fondazione Cappuccilli. Alle 20.30 si proseguirà all’Arengario con “Il Jazz e la voce“. Sabato dedicato alla spiritualità con Lorenzo Donati e Stefano Jacoviello all’Istituto Padri di Francia, a cui seguirà un concerto del Chigiana Vocal Ensemble. Domenica l’angolo della musica.

Previsti momenti musicali con Liceo Zucchi e Fondazione Appiani dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 16.30 all’Arengario, nel chiostro dei Musei Civici e in piazza Duomo. Gran finale il 18 ottobre con la “Giornata dell’arte“: alle 18 l’evento che riprende “Un piano per la città“ con il Liceo Zucchi e la Biennale di Monza. "I Music Meetings – osserva il sindaco Paolo Pilotto – mettono al centro i giovani, non come semplici spettatori, ma come protagonisti delle occasioni d’incontro e confronto". "Questo è solo il primo passo – le parole del direttore artistico Alessandro Tommasi – di un percorso che auspichiamo possa proseguire nei prossimi anni. Con l’Accademia Chigiana di Siena sta nascendo un vero e proprio gemellaggio artistico Monza-Siena, che siamo sicuri darà i suoi frutti nel breve e nel lungo termine".