La biblioteca va sul tappeto volante. La scommessa dei giovani lettori

Numeri in crescita, il prestito è aumentato dell’11% e funziona il gruppo dedicato agli adolescenti

La biblioteca va sul tappeto volante. La scommessa dei giovani lettori

La biblioteca va sul tappeto volante. La scommessa dei giovani lettori

La biblioteca civica “Ettore Pozzoli“ piace sempre di più: nel 2023 il numero degli utenti che hanno utilizzato il servizio di prestito libri è aumentato dell’11 per cento, passando da 15.907 a 17.668 utenti. Aumentato anche il numero degli utenti residenti in città (4.184 contro i 3.379 precedenti), anche l’aumento è dovuto soprattutto a persone che abitano in altre località della Brianza e che hanno trovato nella biblioteca seregnese un punto di riferimento per le loro necessità. Va da sé che, con un aumento degli utenti, è cresciuto anche il dato dei libri prestati: sono stati 116.658 (con un aumento di oltre 10mila rispetto al 2022), di cui 82.958 garantiti da libri presenti in sede. La biblioteca cittadina, insomma, sempre più centro di cultura. Non a caso ha incrementato il suo patrimonio (libri e materiale multimediale) che ora conta 91.409 “articoli“. E, insieme, ha registrato anche un aumento dei frequentatori: ogni giorno, in media, nel corso del 2023 sono state 372 le persone che hanno varcato la soglia per usufruire dei vari servizi. Tra questi, in particolare, si segnala la consultazione dei documenti dell’archivio storico (269 richieste nell’anno) e la biblioteca digitale, utilizzata da 1.060 iscritti alla biblioteca di Seregno, per un totale di 41.106 accessi. Il risultato, di certo, è dovuto anche al miglioramento dell’accessibilità e della fruizione del patrimonio librario con la creazione di isole tematiche o di genere, che ha riguardato le sezioni di letteratura di poesia e teatro, la fotografia e il fumetto (graphic novel, manga, comics ecc).

"I dati dell’attività 2023 - commenta Federica Perelli, assessore alla Cultura e all’Istruzione - danno merito al lavoro costante finalizzato ad ampliare l’offerta culturale e aggregativa di uno spazio così ricco di potenziale e di attrattiva per i nostri cittadini. Sono entusiasta del livello, sempre in ascesa, di partecipazione alle nostre iniziative che, se da un lato vedono un consolidamento nell’ambito della prima infanzia (tradizionalmente la fascia più ampia di pubblico per laboratori, letture animate e rappresentazioni teatrali), dall’altro incrementa il pubblico degli utenti adulti e giovani. Considero vinta, in questo senso, la ’scommessa’ del gruppo di lettura per i ragazzi 11-14 anni, che ci hanno dimostrato un interesse importante, addirittura oltre le aspettative, segno che quando l’offerta è giusta, calibrata e di qualità, il pubblico risponde.

La biblioteca affina, dunque, gli strumenti per allargare la platea dei suoi fruitori, costruisce un dialogo forte con i cittadini e ospita sempre più iniziative di carattere culturale, ludico e aggregativo, senza dimenticare gli studenti, che continua a ospitare nella sala studio tutti i giorni della settimana, anche dagli altri comuni del nostro territorio. Un servizio strategico che vedrà ulteriori ampliamenti e una differenziazione dell’offerta, che si arricchirà di nuovi spazi, grazie al prossimo completamento del giardino, in fase di realizzazione".