Ceriano Laghetto, il diacono “ragazzino” torna nella sua parrocchia da vescovo

Monsignor Michele Di Tolve, ordinato diacono nel 1988, torna per celebrare la Messa dell'Epifania e benedire i bambini. Dopo diversi incarichi pastorali, è stato nominato vescovo ausiliare di Roma da Papa Francesco

Monsignor Michele Di Tolve
Monsignor Michele Di Tolve

Nel 1988 dedicò diversi mesi del suo percorso di formazione spirituale a Ceriano Laghetto, come diacono, oggi torna nella stessa parrocchia di San Vittore da vescovo. Monsignor Michele Di Tolve sarà a Ceriano oggi per celebrare la Messa dell’Epifania delle 11 in chiesa parrocchiale e per incontrare i tanti fedeli che se lo ricordano ancora, giovane consacrato al primo servizio ecclesiastico, accompagnato negli ultimi mesi prima dell’ordinazione sacerdotale. Qui l’allora diacono Michele aveva svolto il suo ministero accanto all’allora parroco don Angelo Ripamonti. Monsignor Di Tolve, classe 1963, cresciuto nella parrocchia della frazione Grancia di Lainate, poi formatosi a Milano, fu ordinato diacono dal Cardinale Carlo Maria Martini a Cesano Maderno, il 4 dicembre del 1988, mentre il 10 giugno del 1989, lo stesso Cardinal Martini lo ordinò sacerdote in Duomo. Dopo diversi incarichi pastorali nella Diocesi di Milano, tra cui rettore del Seminario Arcivescovile di Milano, dal 2 ottobre 2020 è stato parroco di San Giovanni Battista a Rho e di Sant’Ambrogio ad Nemus in Passirana di Rho, ma il 26 maggio dello scorso anno, papa Francesco lo ha nominato vescovo ausiliare di Roma e titolare di Orrea e dal 4 luglio seguente rettore del Pontificio Seminario Romano Maggiore. A Ceriano Laghetto dove, oltre alla S.Messa delle 11, presiederà anche il rito della benedizione dei bambini dalle 15 e poi si soffermerà in oratorio.