Firme per Paolo Bosisio. L’ex vicesindaco candidato

In Giunta dal 2014 al 2019, con deleghe a edilizia e attività produttive. Oggi è consigliere comunale di opposizione per il Partito Democratico.

Firme per Paolo Bosisio. L’ex vicesindaco candidato

Firme per Paolo Bosisio. L’ex vicesindaco candidato

Una raccolta di firme che ha già toccato quota duecento a sostegno della candidatura a sindaco di Paolo Bosisio. La disponibilità a candidarsi a primo cittadino, ufficializzata già a novembre, è stata accolta con attenzione in paese.

Persone impegnate nel mondo delle associazioni, del lavoro, delle professioni, giovani e studenti del paese hanno sottoscritto l’appello per averlo sindaco alle prossime elezioni comunali. Paolo Bosisio, già vicesindaco dal 2014 al 2019, con deleghe a lavori pubblici, riqualificazione e manutenzione urbana, politiche della attività produttive e commercio, economato ed acquisti sostenibili, edilizia privata e protezione civile, oggi è consigliere comunale di opposizione per il Partito Democratico. "Paolo Bosisio è un professionista conosciuto ed esperto, riconosciamo in lui pazienza e pacatezza, preparazione ed esperienza, virtù essenziali per chi deve ricoprire la carica di sindaco", dice chi promuove il sostegno del candidato. E ancora: "Siamo sicuri che Bosisio saprà dare le risposte adeguate ai bisogni sociali, ambientali e culturali della nostra società, in stretto rapporto con le associazioni, le imprese, gli artigiani, i commercianti del nostro comune, desideroso di stare al passo con il futuro da offrire ai nostri giovani".

Un’uscita, quella della notizia della candidatura, maturata da mesi. E se il candidato sindaco ha già le idee chiare in testa, "in tanti mi fermano e mi chiedono di portare a termine questioni irrisolte", spiega, è prematuro parlare di programmi e di squadra di governo e candidati consiglieri. "Ci stiamo lavorando – aggiunge – ma abbiamo tempo". Bosisio, classe 1961, è geometra con competenze nel restauro e nel recupero di edifici storici e monumentali, presta la propria competenza presso enti professionali su Milano e Monza, è impegnato nel sociale e nella comunità Beato Luigi Monti come volontario. "Porto la mia esperienza, la mia voglia di fare e il fatto che in tanti cittadini mi abbiano chiesto di candidarmi mi fa ben sperare nello spirito di servizio con l’impegno e la giusta preoccupazione di un incarico rilevante". L’appello ad appoggiare la sua candidatura resta aperto anche nei prossimi giorni.