Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
7 apr 2022

Fabio Midolo entra nella segreteria della Flc Cgil

Obiettivo, ridare fiducia a un settore particolarmente colpito dalla pandemia

7 apr 2022
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza
Si rinnova il direttivo della Cgil scuola di Monza e Brianza

Il sindacato della scuola della Cgil brianzola inizia una nuova stagione che coincide con la possibilità di lasciarsi alle spalle il periodo dell’emergenza sanitaria e un rinnovo all’interno della sua segreteria.

Si è svolta l’assemblea generale della Flc Cgil di Monza e Brianza che ha decretato l’elezione di un nuovo componente all’interno della segreteria territoriale.Dopo la relazione introduttiva del segretario generale Claudio Persuati, l’assemblea all’unanimità ha nominato Fabio Midolo, professore di 42 anni originario di Siracusa e da anni insegnante di musica nelle scuole secondarie di primo grado di Monza e della Brianza. Alla’assemblea provinciale, oltre a molti lavoratori, hanno partecipato il segretario generale della Flc Cgil Lombardia Tobia Sartori, la segretaria organizzativa della Flc Cgil Lombardia Laura Valenti e Angela Mondellini, segretaria generale della Cgil di Monza e Brianza. "L’assemblea generale ha votato all’unanimità l’allargamento della segreteria Flc di Monza e Brianza con l’inserimento del professor Fabio Midolo – ha spiegato Persuati – che già da alcuni mesi collabora con noi alla presentazione delle liste per rinnovo delle Rsu nelle scuole. Con lui avremo modo di avviare i lavori anche in vista del congresso ormai imminente". Per Midolo il nuovo incarico darà "la possibilità di sviluppare maggiormente l’attività sindacale all’interno del mondo della scuola. Per me è un nuovo inizio e ho voglia di stare vicino alle lavoratrici e ai lavoratori della scuola che la pandemia ha messo a dura prova in questi due anni. L’emergenza sanitaria – continua – ha impoverito le relazioni. La scuola ha sofferto, ora è giunto il momento di tornare a far sentire la nostra vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori delle scuole".

M.Ag.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?