Euronics chiude a Seregno: che ne sarà dei 10 dipendenti?

Serrande abbassate nel negozio di via Briantina 75 ma anche al punto vendita di via Solari a Milano

Un negozio Euronics

Un negozio Euronics

Seregno, 14 febbraio 2024 – L’Euronics di Seregno ieri ha comunicato ai suoi dieci dipendenti la chiusura. Non solo. Chiude anche il punto vendita di via Solari a Milano. Già da oggi i due punti vendita hanno le serrande abbassate.

Dal canto suo la proprietà, Nova Spa, ha garantito ai dipendenti che nessuno di loro verrà licenziato. Le alternative sono tre: a Milano in corso Lodi, Novate Milanese e a City Life.

“Era nell’aria - spiega una dipendente -, ma è sempre una doccia fredda. Ora dobbiamo smaltire le ferie arretrate e decidere dove andare tra questi tre punti vendita. Ci hanno detto che l’affitto è troppo alto rispetto alle entrate.

Da oggi è chiuso il centro al pubblico, poiché stiamo aiutando a smantellare e svuotare il punto vendita. Il morale è a terra, ma almeno non perderemo il lavoro. Vedremo cosa accadrà. Siamo ancora increduli e scombussolati. Solo tre anni fa abbiamo passato un calvario con la paura di essere licenziati, quando eravamo Galimberti. Fortunatamente era stato venduto. Pensavamo di potere stare tranquilli”.

La crisi della Galimberti era iniziata nel 2015. Nel gennaio 2020 l’azienda era stata dichiarata insolvente e due mesi dopo era iniziata la procedura di amministrazione straordinaria. Ad aprile del 2021 Nova spa, già socio del Gruppo Euronics, aveva rilevato quattro punti vendita: Seregno,  Milano via Solari, Pavia e Lonato per un totale di circa 50 posti di lavoro.