Demolito l’acquedotto di Cogliate ed evacuati i residenti della zona: il video dell’esplosione

Una folla di curiosi si è radunata questa mattina per assistere all’evento. Ora sono iniziate le attività di sgombero della macerie

Cogliate – Esplosione controllata questa mattina per abbattere la vecchia torre dell’acquedotto di Cogliate, in disuso da anni. Alle 9.45 di questa mattina, tre suoni di corno e poi tre scoppi secchi, ravvicinati, per demolire il serbatoio pensile dell'acquedotto, nel centro abitato di Cogliate.

La demolizione controllata con esplosivo del manufatto, messa a punto da BrianzAcque e dall’amministrazione comunale con il benestare della Prefettura di Monza, si è svolta come da protocollo, senza intoppi di alcun tipo. La vecchia torre, alta 20 metri e appoggiata su una struttura portante costituita da 6 pilastri in cemento armato, si è frantumata nella parte inferiore per poi cadere di lato su un cuscino di terra nella centralissima piazza Giovanni XXXIII.

Le operazioni sono state seguite a debita distanza da una folla di curiosi che, nonostante una pioggerella insistente non hanno voluto mancare ad assistere di persona all’evento. Poco dopo “il crollo” i 25 residenti nelle abitazioni più vicine, evacuati temporaneamente, hanno potuto far rientro a casa. Nel frattempo, sono iniziate le attività di sgombero della macerie.