ALESSANDRO SALEMI
Cronaca

Dalla Reggia alle periferie. Teodolinda dice addio alla ruota panoramica e accende il “Natale di tutti“

I primi appuntamenti già sabato, ma la cerimonia di inaugurazione sarà la prossima settimana. Tra piazza Carducci e San Paolo il tradizionale villaggio, concerti per la pace all’Arengario .

Dalla Reggia alle periferie. Teodolinda dice addio alla ruota panoramica e accende il “Natale di tutti“

Dalla Reggia alle periferie. Teodolinda dice addio alla ruota panoramica e accende il “Natale di tutti“

Le luminarie sono già state affisse per le vie del centro, e tra poco inizierà la ricca rassegna di eventi di Natale che animerà la città, coinvolgendo anche la Villa Reale. A presentarla ieri in Comune sono state le principali autorità cittadine coinvolte, dal sindaco Paolo Pilotto, agli assessori al Commercio Carlo Abbà, alla Cultura Arianna Bettin e al Welfare Egidio Riva. Partendo dal titolo scelto - “Insieme a Natale“ - si evince già l’indirizzo che si è voluto imprimere al periodo di festa: essere il più inclusivo possibile.

"Proponiamo un Natale all’insegna della condivisione e dello stare insieme – ha spiegato il sindaco Pilotto – Per questo coinvolgeremo anche i quartieri, per allargare le opportunità destinate alle famiglie e ai più piccoli e per costruire occasioni preziose di comunità". L’inaugurazione della rassegna natalizia è prevista sabato 25 novembre alle 17 in piazza Carducci. Oltre a ciò che rappresenta un’effettiva, ricorrente, tradizione, come l’illuminazione artistica dei luoghi simbolo di Monza, gli alberi di Natale (al Duomo, al chiostro del museo degli Umiliati, in piazza San Pietro Martire, in piazza Mazzini e piazza San Paolo), le luci a led nelle strade, le attrazioni per più piccoli e i trenini tra le piazze, e l’ormai iconico Villaggio di Natale (tra piazza Carducci, largo IV novembre e piazza San Paolo), ci sarà tutta una serie di altre iniziative nuove e particolari. "Per questo Natale proponiamo una programmazione molto articolata, che sviluppa tre filoni – ha aggiunto l’assessora alla Cultura Bettin – Il primo, legato al viaggio e al dialogo per la pace fra i popoli, con una serie di concerti in Arengario che risentono le influenze di varie tradizioni musicali del mondo, e che vuole essere un auspicio di pace per il prossimo anno; il secondo, che va a coinvolgere anche varie realtà del territorio, dedicato alla musica corale (con Cosmo Kor e Coro Anthem); il terzo, che si rivolge ai cittadini più piccoli, ai bambini, e che interesserà i quartieri decentrati".

I quartieri saranno protagonisti di spettacoli e spazi di intrattenimento (grazie alla collaborazione di Confcommercio) a San Rocco, Sant’Albino, San Donato, Cazzaniga, e con spettacoli pomeridiani nella piazzetta di via Cederna (13 dicembre), nel parchetto di via Debussy (15 dicembre), in piazza San Paolo (16 dicembre) e nel parchetto di via Marche (20 dicembre). "Le nostre parole chiave sono vivacità e coinvolgimento – ha evidenziato l’assessore al Commercio Abbà – Si evince l’evidente vivacità del tessuto commerciale locale. Oltre a ciò che ha proposto il Distretto urbano del commercio, abbiamo avuto tante iniziative spontanee, di commercianti che si sono uniti in gruppi, capendo che non si può andare avanti da soli. Così è stato per il Carlo Umberto District, così per i commercianti di via Bergamo e di via Gramsci. Un sentito grazie ai tanti partner che hanno contribuito a rendere possibile l’illuminazione e l’animazione".

Quest’anno anche la Villa Reale avrà un ruolo centrale: sarà aperta a tutti dal 26 dicembre al 7 gennaio (esclusi il 31 e l’1), con lo spettacolo “L’isola che non c’è“, in cui Peter Pan, Wendy, Trilly e Capitan Uncino popoleranno le sale della Reggia con combattimenti scenici, voli aerei, avventure magiche, e storie per far sognare i bambini di ogni età. Ma due iniziative speciali si incastonano come perle a fare splendere questo Natale monzese: la “Via per il Natale“ e la mostra di Light art di “Trame di luce“. Il primo è il progetto inclusivo messo in atto con Rete Tiki Taka e Carlo Alberto District in due appuntamenti: la distribuzione di doni solidali in piazza San Pietro Martire il 6 dicembre, e il 16 dicembre la seconda attesissima edizione di Autpop festival in piazza Roma, riproposizione del dj set inclusivo che già aveva fatto ballare la città in occasione del Gran Premio.

Da questo sabato fino al 7 gennaio nei Giardini di Villa Reale “Trame di Luce“ porta a Monza una mostra di Light Art multisensoriale e di respiro internazionale, destinata ad incantare i visitatori per la passeggiata più emozionante del Natale. Confermata invece la scelta dall’Amministrazione di non riproporre la ruota panoramica in centro, puntando a “Trame di Luce“ come principale attrattore di turismo per quest’anno e più in generale ad un format che vuole essere diverso dagli anni passati.