Computer di bordo ed eliche su misura muovono i super yatch

L'azienda monzese Mz Electronic, attiva nel settore della nautica, ha registrato una costante crescita in quasi 31 anni. Specializzata in prodotti elettronici per imbarcazioni, ha ampliato la propria offerta acquisendo altre ditte e puntando sul lusso, commerciale e militare. La mancanza di personale qualificato rappresenta una sfida per il suo sviluppo futuro.

Computer di bordo ed eliche su misura muovono i super yatch

Computer di bordo ed eliche su misura muovono i super yatch

Quella di Mz Electronic è la storia di un’azienda monzese in continua ascesa da quasi 31 anni, inserita com’è in un mercato, quello della nautica, che vede nella Brianza - forse inaspettatamente - uno degli epicentri nazionali. Se è vero che in terra brianzola non c’è il mare, è altrettanto vero però che c’è un tessuto produttivo di meccanica e high tech da sempre all’avanguardia, dentro cui Mz Electronic, con i suoi prodotti elettronici e componenti per imbarcazioni, è inserita alla perfezione. "Siamo nati nel 1993 producendo strumentazione elettronica, con una gamma di prodotti che andava da nodi e pulsantiere per verricelli, a caricabatteria, ripartitori di carica, interruttori di sentina e altri accessori – spiega il titolare dell’azienda, Alessandro Fossati –. Nel 2008 siamo cresciuti costituendo il nostro marchio Italwinch, grazie a cui produciamo per conto nostro salpa ancore e verricelli per imbarcazioni fino a 16 metri, e nel 2011 acquisiamo la ditta brianzola Orvea ingrandendo la famiglia dei prodotti per ormeggio". Una crescita che non si ferma: "Nel 2017 è stata la volta di Officina navale Nanni, altra storica attività di Viareggio, grazie al cui acquisto ci siamo specializzati nel realizzare verricelli salpa ancora personalizzati, permettendoci di fornire imbarcazioni da diporto, commerciali e militari fino a 90 metri di lunghezza".

Un mercato divenuto molto ampio nel tempo. "Noi lavoriamo molto nel lusso, il 70-80% del nostro fatturato è in yacht, spesso di marchi storici come Ferretti, Sanlorenzo, Azimut Benetti – prosegue Fossati –. Notevole per noi è però anche il settore commerciale e militare". E nel 2021, con l’acquisizione della brianzola Sbm, grazie al Progetto Elica ci siamo specializzati nella produzione di eliche personalizzate, linee d’asse e timoni per imbarcazioni fino a 150 piedi". Ma per crescere sono fondamentali gli operai: "Siamo un’azienda florida, che fattura 10 milioni di euro all’anno e ha 30 dipendenti. Per fare le nostre lavorazioni, che sono su misura e sofisticate, servono operai formati come quelli che abbiamo, non facili da trovare. Oggi di formazione ce n’è poca".

A.S.