Cena con 2 chef a Monza contro la Sla: menù unico per sostenere la ricerca



Cena con 2 chef a Monza contro la Sla: menù unico per sostenere la ricerca

Cena con 2 chef a Monza contro la Sla: menù unico per sostenere la ricerca

Il talento di due importanti chef monzesi per apparecchiare un grande evento di solidarietà, nel nome della lotta contro la Sla. Una serata con un menù unico, studiato per l’occasione, che servirà a sensibilizzare sulla realtà di questa malattia e per raccogliere fondi a sostegno della ricerca e della cura della sclerosi laterale amiotrofica, supportando Slafood, associazione il cui motore è il vedanese Davide Rafanelli, 53enne imprenditore che da due anni convive con la Sla. È l’iniziativa che si terrà domani sera al ristorante Nauita di Monza: sarà una cena benefica con donazione, una “cena a quattro mani” preparata da Matteo Patrono, executive chef del Nauita, e da Raffaele Ranucci, executive chef di Cascina Frutteto. L’evento si svolgerà in occasione della Giornata nazionale per la Sla.

I due chef lavoreranno spalla a spalla per dare vita a un menù che prevede piatti come mousse di bufala con sgombro in carpione aromatizzato allo yuzu, germogli di pisello e pere in osmosi; bao aromatizzato allo zafferano, ripieno di ragù all’ossobuco, composta di mele alla fava tonka e dripping di barbabietole; variazione di cioccolato con composta ai frutti rossi. Il ricavato della serata sarà totalmente devoluto alla raccolta fondi “Slafood X NeMo”, per supportare i progetti del Centro clinico NeMo, punto di riferimento per le patologie neurodegenerative e neuromuscolari. L’evento è organizzato da Slafood in collaborazione con Aisla. Per info 348.14.40.454.

F.L.