Maltrattamenti sugli anziani nella casa di riposo a Besana Brianza
Maltrattamenti sugli anziani nella casa di riposo a Besana Brianza

Besana Brianza (Monza), 29 luglio 2019 -  «Fai schifo», «ma quando muori?». «Adesso qui ci vorrebbe un'insulina fatta bene...». Queste alcune delle frasi pronunciate e intercettate dagli investigatori dai cinque assistenti sanitari  di una casa di riposo di Besana Brianza rivolte agli anziani degenti. Sono stati denunciati dai carabinieri a seguito di un'indagine partita dalla segnalazione della dirigenza della stessa casa di riposo e svolta tra l'agosto 2018 e marzo scorso.

L'inchiesta coordinata dalla Procura di Monza, coadiuvata da intercettazioni ambientali e immagini registrate con microspie, ha evidenziato come i dipendenti del ricovero, quattro donne e un uomo, fossero soliti schiaffeggiare gli anziani, strattonarli e spintonarli, insultarli e minacciarli di morte. Non solo, a quanto emerso, per puro «divertimento» di notte avrebbero scoperto gli ospiti, lanciando loro acqua sul viso, accanendosi in particolare su anziane donne di cui alcune con difficoltà motorie o affette da disabilità. Le vittime hanno un'età compresa tra tra gli 81 e i 99 anni.