Benvenuti. Ryan e Carlotta

Nel 2023 all'ospedale Sant'Anna sono nati 1706 bambini, con una bassa incidenza di taglio cesareo. L'ospedale è un Hub di riferimento per la Medicina Materno-Fetale e Terapia Intensiva Neonatale. Il bambino più piccolo pesava 480 grammi, il più grande 4650. Percorso assistenziale per favorire la "golden hour".

Benvenuti. Ryan e Carlotta
Benvenuti. Ryan e Carlotta

L’ultima nata a Como nel 2023 è stata Carlotta, alle 20.51 del 31 dicembre all’ospedale Sant’Anna, il primo del 2024 è invece Ryan (nella foto), arrivato alle 9.50 di ieri mattina all’ospedale Valduce. Il 31 dicembre è anche occasione per fare un bilancio: nel 2023 all’ospedale Sant’Anna sono nati 1706 bambini, 806 bimbe e 900 bimbi. "L’anno si chiude confermando una bassa incidenza di taglio cesareo, pari al 20 per cento sul totale – osserva Paolo Beretta, primario di Ostetricia-Ginecologia nonché direttore del Dipartimento Materno Infantile di Asst Lariana –, il costante supporto farmacologico per la gestione del dolore in travaglio con la partoanalgesia, eseguita nel 45 per cento dei travagli, il numero di gravidanze gemellari che sono stati l’1,5 per cento, le gravidanze ottenute grazie alla Procreazione medicalmente assistita, pari all’8 per cento, e i parti prematuri, 7 per cento del totale. Accanto a questi dati, rimasti costanti, va evidenziato un aumento importante di casi di patologia della gravidanza ad alta complessità, in quanto il nostro ospedale è identificato da Regione Lombardia come Hub di riferimento per la Medicina Materno-Fetale e per la Terapia Intensiva Neonatale". Il bambino più piccolo nato e sopravvissuto pesava 480 grammi e il più grande 4650 grammi. "Abbiamo garantito l’ingresso del papà in sala operatoria, a fianco della mamma anche durante il parto cesareo – sottolinea Donatella Fossa, responsabile della struttura medicina Materno fetale di Asst Lariana – ed è stato organizzato un percorso assistenziale per tutte le mamme atto a favorire la cosiddetta "golden hour", ossia la prima ora successiva al parto". Pa.Pi.